Festival Dromos sta per ritornare

ORISTANO. Tanta musica, arti visive, incontri e proiezioni: è ancora una volta ricco e variegato il programma di Dromos, il festival organizzato dall’omonima associazione culturale che si accinge a...

ORISTANO. Tanta musica, arti visive, incontri e proiezioni: è ancora una volta ricco e variegato il programma di Dromos, il festival organizzato dall’omonima associazione culturale che si accinge a vivere la sua sedicesima edizione. L’appuntamento è dal 29 luglio al 16 agosto come sempre diviso tra il capoluogo e altri nove centri della sua provincia – Baratili San Pietro, Cabras, Marrubiu, Mogoro, Morgongiori, Nurachi, Nureci, Villanova Truschedu e Villa Verde –. Tra questi luoghi, sera dopo sera, si snoda un calendario fitto di appuntamenti. Concerti, innanzitutto, con una forte caratura internazionale, ma anche mostre, incontri, proiezioni e vari altri eventi, come sempre riuniti da un tema ispiratore.

Quest’anno, la suggestione scelta dal direttore artistico Salvatore Corona insieme al critico d’arte Ivo Serafino Fenu quale fil rouge del cartellone di Dromos è “I giardini dell’Eden”, un tema evocativo di paradisi perduti e di luoghi ancora presenti nel territorio della Sardegna, veri scrigni di incontaminata bellezza, che il festival esalterà con le sue proposte musicali e artistiche.

Appuntamento ormai fisso di Dromos, ritorna per l'ottavo anno consecutivo Mamma Blues, l’immancabile “festival nel festival” a cavallo di Ferragosto, a Nureci: un trittico di serate all’insegna del blues e dei suoi immediati dintorni. Organizzata con il contributo degli assessorati regionali allo Spettacolo e attività culturali e al Turismo, dei Comuni di Oristano, Baratili San Pietro, Cabras, Marrubiu, Mogoro, Morgongiori, Nurachi, Nureci, Villanova Truschedu e Villa Verde, della Fondazione Banco di Sardegna, della Banca di Sassari e della Camera di Commercio, con la collaborazione dell'Osvic, della libreria Altrestorie, dell’associazione nazionale Città della Terra cruda, dell’associazione La Volantina, Sardegna chi-ama e Notti di Tharros, la sedicesima edizione del festival insomma sta per iniziare.

Il programma

verrà presentato questa mattina alle 11 a Cabras, nello stabilimento della Cantina Contini, in via Genova 48.

All’incontro è prevista la partecipazione degli organizzatori: interverranno Salvatore Corona, Ivo Serafino Fenu e i rappresentanti dei Comuni che aderiscono all’iniziativa.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller