MONTRESTA

Minaccia madre e fratello in casa

Arrestato un giovane che brandiva un coltello di 37 centimetri

MONTRESTA. Qualcosa non dev’essere andata per il verso giusto e così, una discussione è degenerata a tal punto che sono dovuti intervenire i carabinieri per arrestare il ventunenne Antonio Ibba. A chiedere l’intervento dei militari guidati dal capitano Giuseppe Pischedda e dal maresciallo Leonardo Pintus, sono stati due sere fa la madre e il fratello del ragazzo che stava imperversando in casa. Inveiva, indirizzava offese e minacce di morte nei confronti dei suoi due familiari e in più brandiva un coltello da cucina con una lama di 37 centimetri.

Il fratello e la mamma non riuscivano a farlo tornare alla ragione, così non c’è stata altra soluzione se non quella di chiamare i carabinieri che sono riusciti a fermare Antonio Ibba. Una volta immobilizzato, l’hanno portato nella camera di sicurezza

prima di accompagnarlo ieri mattina in tribunale ad Oristano dove il giudice Modestino Villani ha convalidato il fermo richiesto dal pubblico ministero Marco Ulzega. L’avvocato difensore Maria Giovanna Pinna ha chiesto il rito abbreviato e il processo si celebrerà il 13 ottobre. (e.c.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller