Una falla nella rete idrica, problemi a Bosa Marina

La rottura si è verificata nelle linea tra Luzzanas e il serbatoio di Pianu’e Murtas I problemi sono durati alcune ore, ma in serata il guasto è stato riparato

BOSA. Una falla si è aperta ieri nella condotta che da Luzzanas permette all’acqua potabile di raggiungere il serbatoio di Pianu ‘e Murtas, che serve i quartieri sulla sponda sinistra del Temo, Bosa Marina e l’ospedale. Sul posto sono intervenuti amministratori locali e tecnici di Comune e Abbanoa, con mezzi e uomini del gestore unico al lavoro in tempi rapidi per risolvere il problema.

Da Bosa Marinai pomeriggio di ieri sono arrivate le prime segnalazioni di problemi, visto che in alcune abitazioni l’acqua si è ridotta ad un filo. Per l’ospedale, considerato che la struttura è servita da una condotta dedicata e dotata di serbatoi autonomi, non si sono riscontrati alcun inconveniente.

La notizia dei problemi sulla condotta idrica che dalle fonti di Luzzanas, in territorio di Scano Montiferro, raggiunge il serbatoio di Pianu ‘e Murtas, collegato ai ripartitori di Bosa Marina, Sa Lumenera (Magomadas) e parte della marina di Porto Alabe, è arrivata prima di mezzogiorno. In un comunicato del Comune di Bosa è stato spiegato che, causa necessari lavori di riparazione, in alcuni rioni cittadini si sarebbero potuti verificare dei disservizi nella erogazione. Il popoloso rione di Santa Caterina e Bosa Marina, presa già d’assalto da visitatori e bagnanti, in particolare.

La struttura di Pianu ‘e Murtas inoltre serve anche l’ospedale di Bosa, che ha comunque una cospicua riserva ed un autonomo sistema di depurazione dell’acqua, da utilizzare in caso di emergenza. Le previsioni erano che la condotta sarebbe stata riparata forse già nella serata di ieri, e quindi per un repentino ritorno alla normalità, forse già dalla giornata odierna. E in effetti così è stato, visto che in tarda serata la falla è stata riparata.

«Sono in costante contatto con i tecnici di Abbanoa e già intorno alle diciotto le operazioni di riparazione erano a buon punto. Non è improbabile che se tutto va bene la situazione possa tornare alla normalità in breve tempo» ha detto ieri sera il sindaco Luigi Mastino.

Nei mesi scorsi Bosa aveva sofferto la sete per altri problemi tecnici: quelli della condotta che dal potabilizzatore del Temo porta l’acqua al serbatoio del castello e serve buona parte della popolazione urbana, dove

si erano aperte diverse falle. Il guasto sulla linea idrica di Pianu ‘e Murtas invece mette a dura prova il sistema che serve la Marina, dove, oltre agli abitanti, le strutture di servizi turistici e ricettivi viaggiano già con numeri da presenze di alta stagione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller