È allarme amianto anche per le spiagge

L’Associazione ex esposti ne denuncia la presenza nel Sinis Intanto oggi i volontari ripuliscono il litorale cabrarese

ORISTANO. Da una parte c’è la ricetta per combattere l’emergenza rifiuti. Ma se l’amministrazione comunale di Cabras ha messo in campo una serie di iniziative mirate alla prevenzione e all’informazione di residenti e bagnanti, nelle spiagge del Sinis resta viva più che mai l’emergenza amianto. L’allarme viene lanciato dall’Associazione regionale ex esposti all’amianto. La giornata ecologica in programma sabato e che vedrà protagonisti tanti volontari proprio nelle spiagge del Sinis o a ridosso di queste. Giampaolo Lilliu, presidente dell’associazione, ricorda la situazione di Funtana Meiga, dove l’amianto è accumulato da tempo e non viene rimosso nonostante le segnalazioni siano alquanto datate nel tempo. Altro amianto viene segnalato a San Giovanni di Sinis e per questo motivo viene richiesto un intervento di bonifica per una situazione di gravissimo rischio per tantissime persone. Chi rischia sono anche i volontari che parteciperanno alla giornata ecologica e per questo motivo l’Areas raccomanda che la fase di raccolta di rifiuti non li esponga alla fibra killer dell’amianto, in grado di scatenare malattie gravissime e mortali.

Per il resto, l’amministrazione si sta concentrando sulla raccolta differenziata, tema caldo soprattutto nelle borgate marine, che sarà approfondito grazie alla distribuzione di una brochure informativa. «Inoltre abbiamo posizionato due isole ecologiche, una a San Giovanni di Sinis e l’altra a Funtana Meiga, proprio per contrastare l’abbandono dei rifiuti in luoghi non consoni – ha spiegato l’assessore comunale all’Ambiente, Alessandro Murana –. Stiamo anche predisponendo la videosorveglianza che controllerà la modalità di conferimento della spazzatura».

Il volantino è stata distribuito a Funtana Meiga e ieri c’è stato anche un incontro previsto all’osservatorio dell’Area marina protetta. Sempre

sul tema dei rifiuti, e sempre all’osservatorio, oggi alle 19 si parlerà del problema dei rifiuti nell’ambiente marino e costiero. Alla discussione farà seguito proprio la giornata ecologica, che prenderà il via domani mattina alle 9.30 al Centro esperienze di Seu.

Claudio Zoccheddu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller