L’amministrazione azzera la Tasi: «Per quest’anno non si paga»

ZEDDIANI. È l'acronimo di “tassa sui servizi indivisibili”. Il significato di Tasi, però, potrebbe anche non interessare ai cittadini del piccolo paese dell’Oristanese. Infatti, l’imposta che ha...

ZEDDIANI. È l'acronimo di “tassa sui servizi indivisibili”. Il significato di Tasi, però, potrebbe anche non interessare ai cittadini del piccolo paese dell’Oristanese. Infatti, l’imposta che ha sostituito la famigerata Imu è stata azzerata dall’amministrazione comunale e i zeddianesi non dovranno sborsare un solo centesimo nei prossimi giorni. «Comunicheremo ufficialmente la nostra decisione in una lettera che sarà inviata a tutti i cittadini – ha detto il sindaco, Laura Solinas, – . Chiaramente dovremo fare qualche sforzo dal punto di vista amministrativo per far quadrare il bilancio, ma siamo anche convinti che, in un momento come questo, le finanze dei cittadini possano essere messe a dura prova dal balzello della Tasi. Una cosa che preferiamo evitare». In media, una famiglia di Zeddiani avrebbe speso circa duecento euro per soddisfare il tributo imposto dallo Stato che viene direttamente quantificato e incassato dai Comuni che però ne tengono per sé solo una minima parte. Duecento euro costituiscono comunque una cifra che il comune conta di recuperare dalla programmazione delle prossime opere pubbliche: «Saremo costretti a rinunciare a qualcosa

proprio in questo campo – ha detto ancora il sindaco –, ma sono sicura che questa sia la giusta strada da percorrere». Zeddiani, dunque, si aggiunge all’elenco di paesi che hanno azzerato l’imposta sugli immobili e che, tra gli altri, comprende anche le vicine San Vero Milis e Bauladu. (c.z.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller