Al Pischedda studenti dall’Argentina

Bosa, continua l’interscambio tra l’istituto superiore e la scuola Dante Alighieri di Villa Carlos Paz

Prosegue l’interscambio culturale fra l’istituto di istruzione superiore Pischedda di Bosa, guidato dalla dirigente Rosella Uda, e la scuola argentina “Dante Alighieri” di Villa Carlos Paz. Insegnanti e alunni dell’istituto di Buenos Aires sono arrivati a Bosa alla fine di settembre, per oltre due settimane di intenso lavoro che hanno visto impegnati venticinque alunni e due docenti, guidati dal dirigente scolastico Alejandro Persello, nell’ambito delle attività del meeting Italia-Argentina.

Numerose le attività culturali intraprese: fra queste un percorso di studi di Economia aziendale e diritto; la visita al Banco di Sardegna di Bosa e all’azienda “Edilmoderna” di Flussio, le attività legate all’ambiente, con la partecipazione ad un incontro organizzato dal comune di Bosa sulla raccolta differenziata dei rifiuti.

Di rilievo anche il percorso di formazione sulle “Energie rinnovabili” culminato con la visita al Parco Eolico di Ulassai, dove studenti e docenti, ospitati dai responsabili della Sardaeolica srl, del Gruppo Saras, hanno potuto visitare gli impianti e seguire una lezione sulla storia e le attività del parco, alcuni degli appuntamenti e attività curate nei giorni scorsi.

I partecipanti inoltre hanno potuto visitare Bosa ed i paesi vicini, per conoscere meglio la realtà dove opera la scuola ospitante. Mentre sul piano culturale e didattico gli alunni, oltre che conoscere la realtà scolastica italiana, hanno potuto perfezionare la loro formazione in lingua, e i docenti ospiti confrontare l’approccio metodologico didattico nelle diverse discipline di insegnamento e l’utilizzo in classe dei supporti multimediali, spiegano dall’Istituto Pischedda.

La scuola è da anni impegnata in un’operazione di rinnovamento a diversi livelli che ne ha assicurato la crescita e lo sviluppo, anche in virtù di un progetto educativo in cui la scuola è intesa come una realtà aperta alle istituzioni e al territorio, attenta alle proposte culturali e formative che da essi provengono, sono gli obiettivi a più largo raggio.

All’interno di questi obiettivi dei quali si colloca il Meeting Italia-Argentina, improntato, come altri progetti di valenza internazionale a «Sensibilizzare i giovani ai grandi problemi dell’umanità, preparali alle sfide del mondo contemporaneo, in

una dimensione internazionale dell’istruzione» conclude la responsabile comunicazioni del “Pischedda” Maria Giuliana Demurtas. Progetti che, al di là della indiscutibile valenza didattica, si traducono un in importantissimo scambio umano e culturale tr i partecipanti.

Alessandro Farina

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller