MILIS

Novelli e non solo, c’è il Cannonau

La 27esima rassegna apre anche al più tradizionale dei vini sardi

MILIS. Nove cantine isolane parteciperanno alla 27esima Rassegna regionale dei vini novelli, in programma per tutto il prossimo fine settimana, con appuntamenti a partire dal 13. Quest’anno la rassegna, per decisione della Pro loco, del Comune e dell’Associazione nazionale sommelier, si apre a un ospite d’eccezione, il Cannonau, al quale sarà dedicato lo spazio di Villa Pernis, e un convegno, sabato 15, sul tema “Il Cannonau quale identità? Anima e Corpo”, con apporti di Giovanni Nieddu e Luca Mercenaro dell'Università di Sassari, l'enologo Enzo Biondo, il presidente del Consorzio di tutela del Cannonau di Sardegna Francesco Pira, il dibattito e le conclusioni dell'assessore regionale all'Agricoltura Elisabetta Falchi.

Tornando ai novelli, la Rassegna evidenzierà la diminuita vinificazione del vino novello, fenomeno in atto da anni. Ai novelli, saranno riservate, come consueto, le aree attrezzate e il percorso di degustazione lungo le strade del centro storico. La valutazione dei novelli è in programma il 13 a Casa Bagnolo, da parte della commissione composta dai Sommelier dell’Ais, mentre le degustazioni, sono in programma sabato 15 e domenica 16, dalle 18 alle 21. Tanti gli eventi collaterali, le mostre allestite nelle dimore del paese, mentre Palazzo Boyl sarà per

l’occasione aperto al pubblico per consentire la visita al Museo del Gioiello e del Costume Sardo. Nello storico immobile, che conserva ancora i suoi arredi, potrà essere anche visitata la rassegna di opera d'arte nella Sala Ovest. Di contorno, anche dibattiti, convegni e eventi musicali.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller