POMPU

Tre allevatori del paese arrestati per l'omicidio Murranca

Svolta nelle indagini sulla morte dell'ambulante: il corpo venne ritrovato carbonizzato in un furgone  nelle campagne di Mogoro

POMPU. C'è una svolta nelle indagini sull'omicidio di Tonino Murranca, l'ambulante di 59 anni di Pompu, ucciso e poi brutalmente bruciato lo scorso 26 settembre. I carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Oristano e della Compagnia di Mogoro hanno arrestato, in esecuzione di misura cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari, tre allevatori dI Pompu: Graziano Congiu, 30 anni; Stefano Murru, 39,  e Lorenzo Contu di 51.

Ambulante ucciso e bruciato, arrestati i tre presunti assassini Ambulante ucciso e bruciato, arrestati i tre presunti assassini

Gli inquirenti ritentono siano i responsabili dell’omicidio e della distruzione del cadavere di Antonio Murranca. Le indagini erano state avviate dopo il ritrovamento, il 26 settembre, del furgone Citroen Berlingò completamente bruciato, con all’interno i resti di quello che poi si sarebbe scoperto essere il cadavere di Antonio Murranca, commerciante ambulante di ortofrutta scomparso nel pomeriggio del 24 settembre. I dettagli dell'operazione saranno illustrati questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa negli uffici del comando provinciale.

 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller