San Vero Milis

Lav: "La colonia felina deve restare dov'è"

La Lega antivivisezione nazionale si schiera contro la decisione del Comune di spostare i gatti: equivale a un maltrattamento

ORISTANO. La Lav nazionale si schiera a difesa della colonia di gatti di «Su Pallosu», i 59 felini che vivono in libertà sul litorale di San Vero Milis, difesi e protetti dall’associazione «Amici di Su Pallosu» contraria alla loro cattura e trasferimento decisi dal Comune.

La Lega antivivisezione chiede al sindaco di desistere «dall’insensato tentativo di catturare e trasferire la secolare colonia felina», che il consiglio comunale non ha riconosciuto. Anzi, l’idea è quella di trasferire i gatti, tutti già schedati, vaccinati e sterilizzati, attraverso 25mila euro di fondi europei (Fesr). Ma secondo la Lav in questo caso il rischio è quello di incorrere nel reato di maltrattamento di animali.

Con quella cifra, fa notare, inoltre, la Lav, si potrebbero sterilizzare tutti i gatti di San Vero Milis. «Se motivazioni di benessere degli animali non dovessero bastare», osserva Ilaria Innocenti, responsabile nazionale cani e gatti della Lav, «ricordiamo all’amministrazione comunale che le leggi nazionali e locali tutelano i gatti che vivono

in libertà, facendo divieto a chiunque di violare il loro habitat. Tali norme vietano espressamente di allontanare o spostare i felini dai luoghi dove abitualmente trovano rifugio, spostamento configurabile come un vero e proprio maltrattamento, punto dall’articolo 544 ter del codice penale».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA LA SCRITTURA

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community