GHILARZA

Vandali in azione, distrutti sei lampioni

GHILARZA. Hanno approfittato del corteo mascherato di carnevale per distruggere i lampioni davanti al comune di Ghilarza. L'atto teppistico si è verificato nella notte tra domenica e lunedì, ma è...

GHILARZA. Hanno approfittato del corteo mascherato di carnevale per distruggere i lampioni davanti al comune di Ghilarza. L'atto teppistico si è verificato nella notte tra domenica e lunedì, ma è stato scoperto solo ieri mattina. Una bravata dei soliti balordi che si ripercuoterà ora sulle tasche dei cittadini. Forse scaldati da qualche bicchiere di troppo, i teppisti, mentre erano in corso i festeggiamenti del carnevale, sono passati in via Matteotti ed hanno distrutto a calci sei lampioni sistemati a ridosso del municipio. Ieri mattina dopo la segnalazione il sindaco si è presentato in caserma ed ha verbalizzato una denuncia per danneggiamento contro i soliti ignoti. «Il danno non è notevole, ma questa bravata va a danneggiare il bene pubblico e il patrimonio di tutti – ha osservato il primo cittadino Stefano Licheri –. Una ragazzata provocata forse da qualche bicchiere di troppo. Certo dà fastidio quando c'è questo accanimento contro la stessa comunità. Ho presentato la denuncia perché devono essere individuati i responsabili. Sono episodi che amareggiano e che vanno sempre condannati anche quando i danni sono limitati, come in questo caso». Lo scorso anno nel corso di un analogo raid teppistico, tre giovani di Abbasanta, subito scoperti e anche condannati, avevano distrutto

le fioriere con le stelle di natale sistemate per l'Epifania, sempre davanti al municipio. In quella occasione alcune telecamere avevano individuato i teppisti.

I carabinieri di Ghilarza, dopo la denuncia, si sono messi al lavoro per individuare i responsabili della bravata.(e.s.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller