Vai alla pagina su Lavoro
Paulilatino

A teatro si parla di sicurezza sul lavoro

PAULILATINO. Dalla realtà alla finzione scenica per elaborare il dolore per un’esistenza stravolta per sempre. La vicenda personale di Giammarco Mereu, che nove anni fa subì un gravissimo infortunio...

PAULILATINO. Dalla realtà alla finzione scenica per elaborare il dolore per un’esistenza stravolta per sempre. La vicenda personale di Giammarco Mereu, che nove anni fa subì un gravissimo infortunio nel cantiere in cui lavorava, è diventata il canovaccio di Giorni rubati, spettacolo teatrale interpretato dalla stessa vittima di quel drammatico incidente. Una vita cambiata radicalmente, che il protagonista racconta per lenire le ferite psicologiche e sensibilizzare al problema opinione pubblica e istituzioni. Il teatro è il canale di trasmissione scelto per trattare il tema della sicurezza sul lavoro raccontando una storia comune a quella di migliaia di lavoratori che ogni giorno si espongono al pericolo di menomazioni o addirittura al rischio di morte. «È uno spettacolo toccante», dicono gli autori, «aperto alla speranza e a un rinnovato sentimento di coscienza civile». La rappresentazione di questa piaga nazionale, definita dagli artisti della compagnia: «Una sorta di guerra sotterranea che nessuno vuol vedere o di cui vuol sentire parlare», sarà proposta sul palco del Grazia Deledda oggi alle 10,30 dalla compagnia Rossolevante, che ha riadattato i testi di Giammarco Mereu e ha voluto l’autore di Giorni rubati nel ruolo del protagonista. Allo spettacolo, promosso dal Teatro Instabile nell’ ambito della rassegna “La scuola va a teatro”, assisteranno gli studenti dell’ultimo anno delle medie di Norbello, Sedilo, Paulilatino e Macomer e i ragazzi

dell’istituto agrario-alberghiero Don Deodato Meloni di Oristano. Sul palco saliranno Giammarco Mereu, Simone Pistis, Antonio Sida, Silvia Cattoi e Juri Piroddi, che curano anche la regia dello spettacolo. Le musiche di scena sono eseguite dal vivo dal maestro Simone Pistis. (mac)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller