C’è un milione per rifare le strade

L’investimento della Provincia riguarda alcune importanti vie della Planargia

BOSA. La giunta provinciale ha approvato le opere previste dal progetto di messa in sicurezza di versanti instabili di alcune strade provinciali, inserito nel piano triennale delle opere pubbliche. Diversi interventi riguardano strade della Planargia, tra cui la Bosa-Montresta e la litoranea per Alghero. Il progetto è finanziato con fondi regionale della programmazione per gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico nei territori comunali Piano di assetto idrogeologico, che prevede investimenti per un milione, da utilizzare in situazioni giudicate fra le più a rischio della rete viaria di competenza provinciale, spiega l’assessore al bilancio Alfonso Marras.

Il quadro dei lavori definisce gli interventi nei punti d’emergenza sulla provinciale 49 Bosa-Alghero, che si aggiungono a quelli già programmati e dati in appalto nelle scorse settimane, della provinciale 19 Bosa-Montestra e sempre in Planargia della provinciale 35 Magomadas-Modolo. Mentre si interverrà ancora sulla provinciale 36 che collega Ruinas ad Allai, altra strada inserita nella programmazione. In particolare per la Bosa-Alghero si prevede un intervento di ripulitura dai detriti sulla scarpata, l’eliminazione dei massi instabili nel tratto iniziale e una radicale azione di messa in sicurezza in località Punta Tiu Damianu. Di significativo interesse anche perché è previsto un intervento di rifacimento della sede stradale, il lavoro sulla Bosa-Montresta, con tre aree di cantiere lungo il percorso.

«Nonostante il calo netto dei finanziamenti l’attenzione per la Planargia trova riscontri positivi grazie a un grande lavoro di programmazione portato avanti in questi anni, che ha riguardato tutti i settori in cui la Provincia poteva intervenire, con particolare attenzione per strade e scuole», rimarca l’assessore al Bilancio, Alfonso Marras. Che ribadisce: «La messa in sicurezza delle principali strade che collegano i centri abitati del nostro territorio rappresentava un preciso impegno in questi anni portato avanti con sollecitudine, pur facendo i conti con una pesantissima contrazione delle risorse a disposizione».

Il milione stanziato si aggiunge ai due milioni e mezzo già a disposizione per intervenire sulla Bosa-Alghero, strada di collegamento strategico per la Planargia, parte del Marghine e per il Montiferru con il fondamentale nodo aereoportuale di Fertilia. «Per le opere già in appalto sono stati costantemente monitorati gli sviluppi di un iter amministrativo molto complesso – spiegano Alfonso Marras e l’assessore

ai Lavori Pubblici, Gianni Pia, che hanno seguito la pratica –. Va tenuto conto che la Provincia di Nuoro aveva già predisposto la progettazione, con gara già appaltata ma poi revocata, anche in relazione alla subentrata competenza territoriale della Provincia di Oristano». (al.fa.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli