ORISTANO

Strage di Villacidro, la Cassazione conferma l'ergastolo

Condanna definitiva per l'autore del triplice omicidio alla Logistica Alimentare. Tutte oristanesi le vittime

ORISTANO. Anche la Corte di Cassazione conferma la condanna all'ergastolo per Fabrizio Manca, l'imprenditore di 46 anni Siamaggiore, autore del triplice omicidio avvenuto il 5 dicembre del 2011 nel capannone della Logistica Alimentare nella zona industriale di Villacidro.

Vittime dello spietato agguato furono i fratelli Roberto i Roberto e Andrea Cuccu, oristanesi di 38 e 32 anni e soci in affari di Fabrizio Manca, e del contabile dell'azienda Roberto Parrella, 36 anni, originario di Milis e residente a Oristano.

Fabrizio Manca era accusato di aver premeditato la strage che mise in atto con un piano studiato nei minimi dettagli. La mattina del triplice omicidio attese i suoi soci e il contabile nel capannone della Logistica Alimentare, quindi freddò con due fucilate i fratelli Cuccu. Roberto Parrella fu invece finito a coltellate, dopo aver tentato inutilmente di rifugiarsi in un ufficio.

Dopo la strage, Fabrizio Manca fece perdere le proprie tracce prima di

costituirsi due giorni dopo, raccontando alle forze dell'ordine di aver commesso il triplice omicidio perché si sentiva minacciato dai suoi soci.

Tutto questo non era bastato per evitargli l'ergastolo e ora, con la sentenza della Corte di Cassazione, la condanna diventa definitiva.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community