Circonvallazione rischiosa Provincia sotto accusa

I consiglieri del Pd si rivolgono all’assessore ai Lavori pubblici Gianni Pia «Il sindaco di Gonnostramatza vi ha segnalato i pericoli. È ora di provvedere»

GONNOSTRAMATZA. La circonvallazione è pericolosa e i consiglieri del gruppo provinciale del Partito Democratico nei giorni scorsi sono tornati all'attacco, presentando al protocollo un'interpellanza, indirizzata all’assessore alla Viabilità Gianni Pia e sottoscritta dal capogruppo Battista Ghisu, Roberto Scema, Antonio Cinellu, Gian Gavino Buttu e Francesco Federico. I continui allagamenti e i conseguenti danni alle colture della zona rendono, infatti, pericoloso il passaggio su quella strada e i consiglieri chiedono di accertare le cause che stanno determinando seri problemi nel tratto della circonvallazione realizzata dalla Provincia nei Comuni di Gonnostramatza e Gonnoscodina, costruita per risolvere i problemi del traffico delle traverse interne sulla provinciale 46 con la realizzazione di alcune rotonde che si intersecano con la provinciale 44, con la provinciale 73 e con la strada consortile che si collega con la 131. «Il sindaco di Gonnostramatza Alessio Mandis ha segnalato da tempo con diverse lettere alla Provincia che, a seguito di eventi piovosi, anche di piccola entità, nei tratti della circonvallazione e in particolare in prossimità della rotonda di raccordo con la provinciale 73 e la strada consortile che collega la provinciale 46 con la 131 e nella rotonda di raccordo tra la circonvallazione e la sp 44, si sono verificati allagamenti che stanno creando pericoli per la circolazione stradale e notevoli danni anche alle colture della zona, in particolare vigneti e oliveti contigui alla circonvallazione» si legge nella nota. Alessio Mandis ha inoltre riportato che «a seguito di un sopralluogo eseguito con l’Ufficio tecnico del Comune, in quel tratto di strada le cunette di scolo delle acque piovane ed i drenaggi realizzati in prossimità di alcune strade comunali che si intersecano con la provinciale 46, sembrerebbero non sufficienti a garantire il regolare deflusso delle acque meteoriche e che le acque meteoriche puntualmente invadono le colture dei campi vicini andando ad allagare oliveti e vigneti con notevoli danni per gli agricoltori» evidenziano i consiglieri del Pd. I quali chiedono «che il settore Viabilità urgentemente provveda a effettuare dei sopralluoghi per la verifica delle segnalazioni fatte dagli amministratori locali e prendere ogni iniziativa utile per eliminare situazioni di pericolo e, nello

stesso tempo, verificare le motivazioni che portano a continui allagamenti nelle rotonde segnalate e nei terreni confinanti della zona e verificare gli scoli e i drenaggi realizzati in prossimità delle strade comunali», oltre che «eliminare i pericoli nei tratti interessati dagli allagamenti».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller