MASULLAS

Se la normalità è un punto di vista

Nel paese la manifestazione contro le diversità e per l’integrazione

MASULLAS. “Visto da vicino nessuno è normale”: non poteva essere più azzeccato, il titolo scelto per la manifestazione che si tiene oggi in paese, dedicata alle differenze di ogni genere. La Polisportiva di Masullas, con il patrocinio del Comune e la collaborazione delle associazioni del territorio, daranno così, con una giornata di giochi, sport e divertimento, alla prima edizione di una manifestazione che destinata a diventare un appuntamento fisso.

Il progetto è rivolto all’intera comunità, in particolare agli alunni delle scuole, alle associazioni di giovani e agli adulti che abbiano il comune desiderio di fare integrazione sociale.

La giornata si aprirà alle 8,30 nel campo sportivo, con un incontro che servirà ad introdurre il progetto “Incontriamoci”. Alle 9, sarà dato il via ai giochi ed alle manifestazioni sportive che si svolgeranno nell’intero centro abitato. In ogni piazza ci sarà un gioco diverso. In piazza Brigata Sassari ci saranno i “cercatori di cioccolatini”, in via Cappuccini la corsa con la carriola o, in alternativa, legati in coppia.

In Piazza San Leonardo, invece ci saranno i “cercatori di...tesori” e in piazza Chiesa i “cercatori di maschere”. In piazza Oristano si giocherà a “centra il bersaglio”, con i concorrenti che in coppia e di spalle, dovranno riuscire far cadere una palla dentro una bacinella. La corsa sacchi si terrà invece

nei giardini pubblici, mentre nella palestra di via Nazionale si svolgeranno partire di pallavolo e basket.

Tanti giochi anche al campo sportivo, con gare di palla prigioniera, tiro alla fune, torre di Babele, giochi di impressioni e il classico “indovina chi sei”.

Michela Cuccu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller