bauladu

Aperto l’ambulatorio Asl dopo le proteste del sindaco

BAULADU. Da ieri mattina il nuovo ambulatorio è operativo e già da questo mese i cittadini non dovranno più recarsi nei paesi vicini per usufruire delle prestazioni dell’Ufficiale sanitario....

BAULADU. Da ieri mattina il nuovo ambulatorio è operativo e già da questo mese i cittadini non dovranno più recarsi nei paesi vicini per usufruire delle prestazioni dell’Ufficiale sanitario. Mercoledì, in tarda mattinata, il medico di medicina generale Salvatore Balzano è stato convocato presso gli uffici della Asl 5 di Oristano, per sottoscrivere il contratto di affitto dell’ambulatorio. «Quando sono stato informato che dottor Balzano era in possesso delle chiavi dell’ambulatorio – dice il sindaco Davide Corriga – ho gridato al miracolo. Negli ultimi 6 mesi avevo fatto decine di telefonate alla Asl oristanese per chiedere che venissero superate le difficoltà burocratiche che ne impedivano l’apertura». La nuova struttura era stata ceduta in permuta all’Azienda sanitaria oristanese in cambio dell’edifico che ospitava il vecchio ambulatorio, giudicato inagibile nel 2008. «I locali che ospitano il nuovo ambulatorio – precisa Corriga –, ristrutturati con fondi del Comune, erano pronti dal dicembre dello scorso anno. I nostri solleciti erano volti a risolvere il problema della sua gestione al fine di evitare il prolungarsi dei disagi per i nostri cittadini, soprattutto per gli anziani, che dovevano spostarsi nei paesi vicini per le prestazioni dell’Ufficiale sanitario. Siamo stati noi stessi – conclude Corriga – a proporre che la nuova struttura venisse affidata al medico di base, il quale era detto disponibile a pagare le utenze. Dalla Direzione della Asl, invece, era arrivata solo una bozza di convenzione che prevedeva l’affidamento al Comune, che doveva accollarsi anche le spese di gestione. Una proposta che abbiamo ritenuto inaccettabile». Corriga, con una lettera, inviata anche all’Assessore Regionale alla sanità, aveva espresso le sue perplessità. Due giorni dopo l’invio della lettera l’ambulatorio è stato affidato al medico di base: «Esattamente quello che avevamo proposto che lo stesso medico di medicina generale, dottor Salvatore Balzano, il quale si era detto disponibile ad accollarsi le spese relative alle utenze. Nessuna polemica – conclude Corriga –, ma una considerazione:

se il problema è stato risolto subito dopo l’inoltro di quella lettera, non si poteva risolvere prima? Tra l’altro, gli arredi messi a disposizione del dottor Balzano (scrivania, sedie per la stanza del medico e per la sala d’attesa) sono stati forniti dal Comune».

Piero Marongiu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller