ABBASANTA

Frode informatica da seimila euro, donna denunciata

Abbasanta, aveva cercato di incassare un bonifico da seimila euro modificando le coordinate bancarie del destinatario

ABBASANTA. Era riuscita, inserendosi attraverso il suo computer nel bel mezzo di una transazione bancaria, a dirottare sul proprio conto in banca un bonifico da seimila euro che invece doveva essere diretto ad un altro destinatario.

I carabinieri della Stazione di Abbasanta hanno però scoperto e denunciato alla Procura
della Repubblica di Cagliari che si occupa dei reati telematici, una donna romena di 52 anni, impiegata
residente in provincia di Matera.

Il giorno dopo essere riuscita a modificare a suo favore le coordinate bancarie  giorno
successivo si è presentata in banca per riscuotere l’intero importo che, nel frattempo, era stato
bloccato dai carabinieri.

Il direttore della banca, insospettito dalla transazione, aveva segnalato il tutto all'autore del bonifico, il quale a sua volta ha informato i carabinieri della stazione di quanto stesse accadendo. Questi ultimi, una volta eseguiti gli accertamenti

hanno sequestrato i seimila euro che ora attendono di essere depositati nel conto corrente dell’effettivo destinatario.

Per la donna è scattata la denuncia: l'accusa è quella di frode informatica, reato per il quale è prevista la pena della reclusione da 6 mesi a 3 anni.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller