Laconi, tour virtuale tra i menhir

Il sito internet del Museo della statuaria preistorica ricco di nuovi contenuti

LACONI. È online con interessanti novità, all’ indirizzo www.menhirmuseum.eu, il nuovo sito internet del Museo della Statuaria Preistorica in Sardegna, arricchito nelle collezioni di altre statue provenienti dai territori di Allai, Samughèo e Villa Sant’Antonio che portano a 44 il numero di menhir e statue menhir lungo il percorso museale.Il Museo venne inaugurato nel Dicembre del 2010 e attualmente costituisce una pietra miliare per le politiche di ricerca e valorizzazione del patrimonio archeologico e monumentale della Sardegna.

La nuova versione del sito internet offre maggiori informazioni sul museo, sulla sua nascita, sui reperti e in generale sull’archeologia del territorio.Altrettanto approfondito è l’aspetto che riguarda il palazzo che ospita il Museo; opera dell’ architetto Gaetano Cima venne fatto realizzare dai marchesi di Laconi.

Tante le notizie sull’architettura dell’edificio e anche sulla storia della famiglia Aymerich. Il nuovo sito propone inoltre la possibilità di svolgere un tour virtuale ed effettuare la prenotazione indicando il numero dei visitatori per avere una migliore organizzazione della visita guidata.

A partire dai prossimi giorni e fino a settembre è in programma un calendario di eventi culturali che saranno ospitati all’interno di Palazzo Aymerich.

Farà tappa, infatti, nella cittadina del Sarcidano l’ VIII edizione di CultureFestival con quattro appuntamenti imperdibili che saranno l’occasione anche per visitare il museo e il nuovo allestimento.

Il primo è “I Giganti prima dei Giganti”, in programma giovedì a cura dell’ archeologo Giorgio Murru direttore scientifico del Museo.

Seguirà, il 7 agosto, la mostra e presentazione del libro “Addomestica la tua tigre” di Marco Galliero, che racconta un viaggio dell'animo e della mente attraverso fotografie scattate da Galliero in Birmania, Laos, Cambogia e Nord Thailandia.

Il 12 agosto è in programma un concerto Jazz- Folk ed infine, ultimo appuntamento, il 4 settembre con un imperdibile documentario sulla Sardegna con colonna sonora dal vivo a cura di Egidio Trainito, documentarista RAI.

La

musica farà da padrone in tutti gli incontri grazie all’accompagnamento dell’ Orchestra da camera della Sardegna e di altri importanti musicisti. Ideatore del Festival e direttore artistico è Giorgio Pittau, mentre il presidente onorario è il premio oscar Ennio Morricone.

Ivana Fulghesu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller