Bosa, il viale alberato devastato da larve e insetti

In azione anche i coleotteri: a rischio molti arbusti anche in piazza Zanetti La torrida estate ha anche fatto aumentare la presenza di zanzare

BOSA. Alberi spogli nel viale alberato e nugoli di fastidiose zanzare nel quartiere di Santa Caterina.

Non mancano le segnalazioni di residenti e visitatori nella calda estate bosana del 2015. Dove in alcune zone urbane l’autunno sembra già arrivato, considerato che dagli alberi cadono foglie ormai ingiallite che formano continui cumuli sul marciapiede come nella stagione più fresca.

Succede in piazza Zanetti, terminal dei bus di linea, ad esempio; come nel viale Giovanni XXIII, dove in alcune varietà di alberi il fogliame è a quanto pare attaccato da un coleottero.

Autrice della precoce moria di foglie secondo i bene informati la Galerucella: un insetto dell’ordine dei coleotteri che allo stadio di adulto attacca le foglie bucherellandole, mentre la larva finisce il lavoro divorando il commestibile. Con la foglia che alla fine cade a terra con nervature e epidermide superiore intatta, ma ormai priva di vita. Non è la prima volta che l’attacco raggiunge il folto viale alberato che nella città del Temo si estende per quasi due chilometri da piazza IV Novembre fino al viale Alghero. Identico fenomeno si era verificato infatti qualche anno fa, dove sono presenti alberi e arbusti graditi al palato del coleottero e delle larve. Con l’infestazione che può essere combattuta, anche per evitare in futuro danni più gravi alle piante ormai indebolite, con trattamenti chimici sulle larve che evitino una nuova generazione di mangiafoglie. Un intervento che dovrà evidentemente essere preso in considerazione anche nel 2015, considerato che gli alberi presenti nei Viali ed in piazza Zanetti garantiscono un po’ di ombra nelle calde giornate estive a residenti e turisti, ma svolgono anche una funzione estetica e di arredo urbano, tanto più in prossimità di numerosi esercizi commerciali e di servizi, alcune delle considerazioni sull’argomento che riguardano il tormentato tema del verde pubblico. Dal quartiere di Santa Caterina invece arriva un’altra richiesta: quella della lotta alle zanzare e insetti che sembrano proliferare indisturbati nel rione sulla sponda sinistra del Temo. «Abbiamo segnalato a chi si occupa della

disinfestazione che nel quartiere ci sono nugoli di zanzare, ci è stato risposto che la richiesta all’ente preposto deve arrivare dal Comune» racconta un residente. L’augurio è che anche in questo caso si intervenga in tempi rapidi, e la situazione possa tornare al più presto alla normalità.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller