Troppe opere incompiute, la denuncia di Cherchi (Fi)

Un terzo degli interventi monitorati dal governo ricade in Provincia «Siamo la cenerentola dell’isola, è tempo che se ne occupi la giunta»

ORISTANO. La città sarebbe la capitale delle opere incompiute, secondo il parere del consigliere regionale di Forza Italia Oscar Cherchi. L’esponente politico trae questa sua convinzione dall'elenco delle opere incompiute pubblicato dal Ministero delle infrastrutture lo scorso 25 giugno che fa riferimento allo stato di realizzazione delle opere pubbliche a tutto il 2014.

Delle 66 opere pubbliche iniziate e mai terminate presenti nell'Isola e aventi interesse nazionale oltre il 33% è localizzato nella provincia di Oristano. Nel solo capoluogo arborense se ne contano 9. Tra queste spiccano i lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento dell'ex mattatoio comunale, la ristrutturazione e l'ampliamento del palazzo di giustizia di Oristano, la casa dello studente, il foro boario, l'opera di restauro e messa in sicurezza della campana e la sostituzione dei solai lignei della Torre di San Cristoforo, lavori di completamento dell'Università di Oristano (ex provveditorato agli studi) e il restauro, la bonifica e la ristrutturazione dell'ex carcere militare che, proprio due giorni fa è stato oggetto della visita del sottosegretario alla cultura Francesca Barracciu.

Naturalmente non è che queste opere sono del tutto incompiute, in molti i casi i lavori eseguiti sono ben oltre il 70 per cento del totale, e non è detto che tutti questi edifici siano non fruibili anche se l’opera non è del tutto completata.

Il documento del ministero spiega anche le ragioni del mancato completamento delle singole opere e nella maggior parte dei casi si tratta di interruzione dei lavori entro il termine contrattuale di ultimazione, ma senza la previsione del riavvio degli stessi (probabilmente per contenziosi legali o sul collaudo finale).

Sulla presenza di così tante incompiute arriva la denuncia di Oscar Cherchi. «Oristano e la sua provincia si confermano la cenerentola dell'Isola. Oltre alle importanti incompiute nel Comune di Oristano (si pensi solo al Palazzo di Giustizia recentemente reso parzialmente inagibile da infiltrazioni d'acqua in seguito ad un temporale) ce ne sono altre sparse per l'intera provincia: il restauro della ex Casa Aragonese di Nughedu Santa Vittoria, la sede del Parco del Monte Arci con sezione didattica informativa ed espositiva, il piano di recupero ambientale e di rilancio produttivo dello stagno di Cabras e tante altre fondamentali

per lo sviluppo produttivo del territorio. Oltre a quelle necessarie per il buon funzionamento degli enti locali: l'aula consigliare del Comune di Morgongiori, il capannone per il cantiere comunale a Marrubiu. Credo che della questione se ne debba necessariamente interessare la Regione».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller