Bosa, fermato dai carabinieri con la droga in auto

I militari di Suni hanno arrestato un operaio di Sagama, P.O., 35 anni. A bordo della sua macchina cocaina e marijuana. L'operaio ha cercato inutilmente di sfuggire all'arresto.

Arresto movimentato nella serata di lunedì 17 agosto ad opera dei carabinieri della compagnia di Bosa. Gli uomini delle stazioni di Suni e Tinnura, al comando del maresciallo capo Luca Piras, hanno fermato un uomo, P.O., 35 anni, di Sagama, che a bordo della sua utilitaria ripetutamente transitava lungo la statale 292 all'altezza dei bivi che conducono ai due paesi. Un fare sospetto, che infatti ha allertato i carabinieri, attivi sul territorio soprattutto nel periodo ferragostano nell'azione di prevenzione dell ospaccio di droga.

Immediato l'alt, e scontata la perquisizione. Per nulla scontata invece la reazione dell'uomo, che alla vista dei militari ha cercato invano di opporsi al controllo dell'auto e alla perqusizione personale. Salito in auto ha cercato di darsi alla fuga, incurante del traffico su entrambe le direzioni, e nel corso della breve fuga ha anche gettato per strada alcune bustine. I carabinieri, nonostante la situazione di pericolo costituita dai veicoli che transitaano a forte velocità, sono comunque riusciti a bloccare il giovane, arrestandolo.

Recuperate anche le bustine che contenevano cinque dosi di cocaina e una di marijuana. Il giovane è stato condotto all'ospedale di Bosa per accertamenti sanitari e lì è stato effettuata l'analisi delle urine e del sangue in quanto lo stesso ha dichiarato di essere consumatore di sostanze

stupefacenti.

La ammissione non gli ha però evitato l'arresto, disposto dal magistrato di turno con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di droga. Il giovane ha usufruito degli arresti domiciliari, ma comunque gli è stata ritirata la patente.

 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community