Il turismo in Marmilla in mountain bike

Baressa, i consorzi Due Giare e Sa Corona Arrubia uniti per promuovere i percorsi di cicloturismo

BARESSA. Da una parte c’è una rete di percorsi cicloturistici, con aree sosta camper e club che coinvolgono strutture ricettive e servizi del territorio. Poi c’è la tecnologia, con app ideate per assistere i partecipanti nei percorsi e usufruire di una connettività diffusa. E per realizzare questa sfida che crede nel rilancio turistico di un territorio passando per lo sport e le bellezze naturalistiche, hanno superato i propri confini istituzionali e unito le forze per promuovere insieme il cicloturismo in Marmilla due consorzi turistici: Due Giare, con sede a Baressa e primo promotore, e Sa Corona Arrubia, con sede a Lunamatrona. Tutto questo è Mtb Non Stop, manifestazione inserita nel più ampio il progetto MyLand e che sempre più diventa un punto di riferimento per il cicloturismo in Sardegna. Tutti in sella anche nel 2016: arriva il programma della seconda edizione che si svolgerà dal 23 al 25 aprile. Quattrocento chilometri in mountain bike per un evento che ha carattere internazionale. «Un marchio registrato e un disciplinare operativo e di qualità alla base della costituzione del Club di prodotto MyLand Cicloturismo, che riunisce strutture ricettive e operatori della filiera turistica accuratamente selezionati per garantire accoglienza e qualità adeguata ai visitatori che sceglieranno la Marmilla – spiegano i promotori nota stampa –. Il Club di Prodotto tiene conto dell’offerta turistica e risponde a criteri motivazionali, sia in merito ai soggetti che generano l’offerta, sia verso quelli che tale offerta sono chiamati ad acquistare». E ora, anche grazie all’accordo istituzionale tra i due consorzi turistici, con un progetto di gestione unica ed unitaria del sistema per rafforzare la partnership pubblico-privata del territorio, l’insieme di azioni sinergiche e positive ne esce enormemente rafforzato. Nel Club di Prodotto MyLand sono coinvolte venticinque aziende turistiche del comparto ricettività, di cui tra b&b, agriturismo, affittacamere, albergo diffuso e casa vacanze, e di servizi turistici funzionali al cicloturismo e al mountain bike; settantasette rivendite di biciclette in Sardegna partecipano al sistema; ben sessantacinque tour operator stranieri e italiani sono stati sensibilizzati all’evento; cinquantotto blogger e riviste di

settore sono coinvolti nella promozione. Inoltre, durante tutto l’arco dell’anno sono stati organizzati "sales blitz" ed è stato timbrato il cartellino con stand a fiere del settore in Italia e all’estero, come quelle di Berlino, Londra, Riga, Berlino, Turisport e Bitas.

Caterina Cossu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community