Il tennis sbarca in piazza bambini protagonisti

Iniziativa del Comune e del Tennis Club 70 per spingere i giovani a una vita sana Lunedì al via il Torneo Città di Oristano; il problema resta la carenza di strutture

ORISTANO. «Porta un amico al tennis», è il titolo della manifestazione in programma domenica in piazza Eleonora. A partire dalle 9.30 la piazza si trasformerà in un campo sportivo, con dimostrazioni e giochi all’aperto con gli allievi della Scuola federale del Tennis Club 70, guidati dal direttore tecnico, Virgilio Prenza e dagli allenatori istruttori. La manifestazione è organizzata dalla Scuola federale del Tennis Club 70, dal Comune e dal Conad superstore di Oristano, che durante la mattinata, distribuirà gratuitamente 100 magliette ai giovani partecipanti. A fine giornata sarà distribuita la “merenda del campione”, composta da una mela, una porzione di Grana padano e un succo di frutta. «È una manifestazione che intende coinvolgere bambini e adolescenti al tennis ed a una vita sana – hanno spiegato ieri mattina nel corso di una conferenza stampa il vice sindaco, Giuseppina Uda e l’assessore allo Sport, Emilio Naitza – grazie al coinvolgimento di società sportive e di imprese che operano in città è stato possibile organizzare una iniziativa senza alcun onere per le casse comunale».

Lunedì, invece, a Torre Grande, prenderà il via il torneo open “Città di Oristano”. Inserito nel circuito nazionale, al torneo, che si concluderà il 17 aprile, sono attesi 150 iscritti. Per il Tennis Club, che conta 230 iscritti, dei quali, 120 alla scuola di addestramento, composta da bambini e ragazzi dai quattro ai quindici anni, dei quali, venti, hanno meno di sei anni, si tratta di un appuntamento importantissimo. A sottolinearlo, ieri mattina, sono stati il presidente del Tc, Gianfilippo Uda e i direttore tecnico, Virgilio Prenza, che hanno ricordato come il club oristanese, dopo dieci anni di assenza, il 17 aprile prossimo parteciperà alla Coppa delle Province. Prenza ha sottolineato il grande lavoro che il Club sta svolgendo per i più giovani, con 30 allievi presenti nei circuiti agonistici regionali e ben otto bambini convocati al raduno nazionale che si terrà a luglio a Serramazzoni, in provincia di Modena. Tuttavia il tennis a Oristano soffre i problemi comuni di tante società sportive: la necessità di interventi di sistemazione delle strutture sportive (comunali) che risento di quello che il presidente Uda definisce “peggioramento fisiologico”.

In altre parole serve un urgente piano di manutenzione e ristrutturazione. «Negli anni abbiamo presentato più di un progetto al Comune e alla Provincia, tutti approvati ma mancano le risorse – ha concluso Gianfilippo Uda – speriamo nella rimodulazione del finanziamento nazionale».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller