samugheo

Quattro chili di marijuana, arrestato

SAMUGHEO. Si fa quasi un salto indietro nel tempo. Il nome di Leonardo Mura, imprenditore agricolo di 44 anni, era già salito agli onori della cronaca ormai quindici anni fa. Allora finì in mezzo al...

SAMUGHEO. Si fa quasi un salto indietro nel tempo. Il nome di Leonardo Mura, imprenditore agricolo di 44 anni, era già salito agli onori della cronaca ormai quindici anni fa. Allora finì in mezzo al processo per il duplice tentato omicidio dei fratelli Mele di Busachi, stavolta le manette sono scattate ai suoi polsi dopo un blitz dei carabinieri nei terreni di sua proprietà. Nella località Serra e S’Aera i militari delle stazioni di Samugheo, Senis, Ruinas, Usellus e Gonnosnò e i cacciatori di Sardegna di Abbasanta hanno trovato quattro chili di canapa indiana contenuti in sacchi di cellophane.

Gli uomini dell’Arma non hanno però potuto arrestare Leonardo Mura. Non avendolo trovato nella sua azienda agricola al momento della perquisizione avvenuta mercoledì hanno atteso l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari che ieri ha disposto la custodia cautelare in carcere. A quel punto per Leonardo Mura la strada verso la casa circondariale di Massama era segnata. Dopo il periodo di detenzione per la precedente questione giudiziaria, adesso deve affrontare questo nuovo guaio. Il fatto di aver nascosto la marijuana tra la vegetazione della sua azienda non ha tratto in inganno i carabinieri. La precauzione adottata non gli è valsa la salvezza,

anche perché dietro il blitz dei carabinieri c’erano settimane di indagini, per cui i militari sono andati a colpo sicuro organizzando nel dettaglio la perquisizione. Adesso gli inquirenti cercano possibili altri collegamenti per capire se dietro ci sia un traffico di droga molto più ampio.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller