Gangi fa visita a Bosa La sfida tra borghi diventa gemellaggio

BOSA. Hanno parcheggiato le moto fuori dal municipio, sono saliti al primo piano e hanno bussato alla porta del sindaco: “Buongiorno, siamo venuti a vedere la vostra splendida cittadina e a salutare...

BOSA. Hanno parcheggiato le moto fuori dal municipio, sono saliti al primo piano e hanno bussato alla porta del sindaco: “Buongiorno, siamo venuti a vedere la vostra splendida cittadina e a salutare voi amministratori”. Una sorpresa graditissima, ma gli ospiti sono certamente inaspettati. Sindaco e assessori in un primo momento sbarrano gli occhi, poi capiscono tutto e regalano come prima cosa un grande sorriso per poi lasciarsi andare alla immancabile battuta: «Ci avete scippato il primo posto». La risposta dei motociclisti non si fa attendere: «Vi abbiamo stracciato».

Eccolo qua il gruppo di bikers in tuta di pelle, casco integrale e guanti arrivato dalla Sicilia - e più precisamente da Gangi - per conoscere e visitare Bosa, la cittadina che due anni fa era la diretta concorrente per la conquista del primo posto nella classifica dei borghi più belli d’Italia. Alla fine il risultato aveva premiato proprio Gangi, straordinario gioiello delle Madonie ai piedi dell’Etna. I motociclisti, che stavano facendo un tour in Sardegna, hanno deciso di organizzare una tappa a Bosa e hanno voluto anche

portare il saluto “ufficiale” della bella Sicilia. Hanno invitato l’amministrazione a visitare il loro borgo quanto prima. Invito accolto con grande entusiasmo dalla giunta. Il sindaco Luigi Mastino ha donato ai bikers un libro sul patrimonio naturalistico della città e alcune guide di Bosa.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli