SAMUGHEO

Palio del Barigadu, un trionfo per Nughedu

SAMUGHEO. Il primo palio del Barigadu si tinge di verde e fucsia, i colori sociali di Nughedu Santa Vittoria. Il trionfo porta la firma di Peppe Ortu, che ha vinto in rimonta davanti a un pubblico...

SAMUGHEO. Il primo palio del Barigadu si tinge di verde e fucsia, i colori sociali di Nughedu Santa Vittoria. Il trionfo porta la firma di Peppe Ortu, che ha vinto in rimonta davanti a un pubblico in visibilio in una scenografica cornice di bandiere sventolanti e di colori sgargianti. Spettacolo e tifo sono andati in crescendo per esplodere nella finale, coinvolgente e combattuta sino all’ultima falcata. Al via si è portato in testa il binomio schierato da Samugheo ma ha perso terreno subendo il ritorno di Sandro Gessa, il fantino in gara per Ardauli. Peppe Ortu si è rimesso in scia e ha ingaggiato un serrato testa a testa con Gessa ma all’ultima curva l’ha spuntata il fuoriclasse di Ottana in groppa a Uprice. Al terzo posto si è classificato Giuseppe Piccinnu per Neoneli, seguito dal quotatissimo Gian Luca Fais, altro portacolori di Nughedu Santa Vittoria. La prima edizione della competizione ippica, organizzata dall’associazione Sa Briglia con il patrocinio dell’Unione del Barigadu, ha fatto il botto richiamando nell’impianto di Nurache Longu i migliori fantini sulla piazza, alcuni dei purosangue più competitivi del circuito sardo e oltre 2.200 spettatori. «Mi aspettavo che riuscisse bene ma non a questi livelli»,ha commentato il presidente Antonello Tatti. «Inoltre ha unito le comunità, al banchetto finale si sono seduti vincitori e vinti promettendosi battaglia per il prossimo anno, è stato un successo». Non solo sotto il profilo del prestigio dei competitori e dell’ attrattività dell’evento. «Questa manifestazione ha unito un territorio», ha affermato Francesco Mura, sindaco del Comune detentore

del titolo ""Il coinvolgimento di cittadini e associazioni è stato il risultato più importante, si sono realizzate le condizioni per creare una manifestazione unica nel suo genere a livello di Unioni e credo ci siano i presupposti per farla diventare importante».

Maria Antonietta Cossu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community