Vai alla pagina su Vaccini

Vaccinazione pediatrica dati in controtendenza

Sempre più numerosi i bimbi tutelati contro le malattie esantematiche Rispetto a un dato nazionale in calo, in Provincia si supera il 99 per cento

ORISTANO. Sono sempre più numerosi i bimbi che vengono vaccinati nel territorio della Asl. È quanto emerge dal convegno su malattie infettive e vaccini, organizzato dal servizio di igiene pubblica della Asl nei giorni scorsi all'ospedale "San Martino" di Oristano. Il risultato ancora più positivo se si considera che il trend è in assoluta controtendenza con i dati nazionali, dove si registra un allarmante calo delle vaccinazioni, scese addirittura sotto la soglia di guardia del 95%.

Ad illustrare le percentuali sulle coperture vaccinali nel territorio ad una folta platea di pediatri di libera scelta, ospedalieri, consultoriali, è stato il responsabile dei servizi vaccinali della ASL 5 Antonio Serra, responsabile scientifico del convegno, che ha messo a confronto i dati relativi ai nati negli anni 2011, 2012, 2013 (ultimo anno su cui è possibile fare una rilevazione a ventiquattro mesi di distanza), evidenziando come nell'arco del triennio l'andamento delle vaccinazioni sia in costante ascesa.

Nel 2013, infatti, la percentuale di bambini sottoposti al vaccino esavalente (contro poliomielite, difterite, tetano e pertosse, epatite B e haemophilus B, un batterio che provoca la meningite), si è attestata al 99,04%, mentre l'anno precedente era stata del 97,63% e due anni prima del 97,3%. Nello stesso 2013 il 98,46% dei piccoli è stato vaccinato contro il PCV (pneumococco), mentre nel 2012 era stato del 96,49% e nel 2011 era stato del 96,2%.

«Si tratta di percentuali estremamente positive – commenta Serra – perchè abbiamo superato la soglia del 95%, raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della sanità per raggiungere la cosiddetta “immunità di gregge”, ovvero il livello in cui la circolazione del virus o del batterio è drasticamente abbattuta». Una soglia, quella del 95%, che come emerge dai dati recentemente pubblicati dal Ministero della Salute, a livello nazionale non è stata raggiunta, attestandosi intorno al 93% per i vaccini contro polio, difterite, tetano, pertosse, epatite B e haemophilus B.

A sorprendere positivamente sono anche i dati sulle cosiddette vaccinazioni raccomandate nel territorio della Asl, dove l'antidoto per la prevenzione di morbillo, parotite e rosolia è stato somministrato all'87,53% dei piccoli nel 2012, mentre l'anno successivo è salito al 93,28%; quello per la varicella nel 2012 aveva interessato l'80,52% dei bambini, mentre nel 2013 ha guadagnato oltre 10 punti percentuali, balzando al 92,52%. Infine la copertura del meningococco C è passata nello stesso biennio 2012-2013 dal 79,28% all'82,16%.

Di contro, la percentuale nazionale sui nati nel 2013 è stata dell'85% per morbillo, parotite, rosolia, del 76% per il meningococco C, e addirittura del 30% per la varicella, registrando un costante calo negli anni, che ha spinto il Ministero della Salute a mettere in guardia sulla probabile ricomparsa di focolai epidemici di malattie non ancora debellate.

Ma perchè è importante raggiungere la soglia del 95%? «Se almeno questa percentuale di popolazione è vaccinata – spiega Serra – si proteggono indirettamente le persone che per motivi di salute, allergie o malattie autoimmuni, non si sono potute vaccinare e sono esposte a gravi rischi sanitari. Più in generale, una vaccinazione capillare ed estesa permette di eradicare malattie che, pur apparentemente innocue, come morbillo, parotite o rosolia, possono comportare gravi complicanze sulla salute di un individuo». Grazie ai vaccini sono quasi scomparsi il tetano, la poliomielite, la difterite e sono state notevolmente ridotte

malattie virali come l'epatite B, il morbillo, la rosolia, la parotite e le malattie batteriche come la meningite. «È importante che i genitori, di fronte alla scelta dei vaccini, non si affidino al passaparola ma consultino i professionisti del settore per chiarire tutti i propri dubbi».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro