Nuove risorse idriche occasione per la Marmilla

Oggi ad Ales incontro per l’utilizzo delle acque del depuratore di Curcuris Sarà il Consorzio di bonifica della Sardegna meridionale a gestire il servizio

ALES. Come riutilizzare le acque provenienti dal depuratore che serve otto Comuni della Marmilla nell’agricoltura? Se ne parlerà oggi alle 15, presso la sala riunioni dell’Unione dei Comuni dell'Alta Marmilla, in Via Anselmo Todde ad Ales, si terrà un incontro informativo tra gli operatori agricoli ed i rappresentanti delle amministrazioni partecipanti al progetto sulle opere per il riutilizzo dei reflui dell'impianto di depurazione di Curcuris in un'area del comprensorio della Marmilla.

L'impianto di depurazione di Curcuris, gestito da Abbanoa, tratta le acque reflue dei Comuni appartenenti allo schema fognario di nove centri abitati: Albagiara, Ales, Curcuris, Escovedu (frazione di Usellus), Gonnosnò, Figu (frazione di Gonnosnò), Pau, Villaverde e Zeppara (frazione di Ales). Questo impianto è dotato di sezioni di trattamento all'avanguardia tali da rendere i reflui in uscita idonei, dal punto di vista chimico-fisico e batteriologico, al loro riutilizzo in agricoltura. Il riuso delle acque depurate, soprattutto nei settori con maggiori consumi come quello agricolo, costituisce uno dei principali obiettivi delle normative a livello nazionale e regionale sulla tutela delle risorse idriche. In questo modo, infatti, si limita il prelievo delle acque dei bacini o prelevate dal sottosuolo. Senza questo importante processo le acque depurate continuerebbero a essere riversate nel Rio Mannu. Le opere per il riutilizzo dei reflui depurati, progettate e realizzate dall'Enas grazie a un finanziamento nazionale e comunitario sono già state completate e collaudate. Da oggi, il Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale, territorialmente competente, si occuperà della gestione delle opere e dell'erogazione dell'acqua alle utenze irrigue.

L'incontro è finalizzato ad illustrare agli operatori agricoli e alla cittadinanza le caratteristiche tecniche e funzionali dell'impianto di riutilizzo dei reflui depurati, gli studi e i monitoraggi eseguiti prima dell'entrata in esercizio dell'impianto; le linee guida per l'utilizzo della risorsa idrica; i limiti e le precauzioni d'uso nell'impiego di queste acque in funzione delle colture da irrigare; le

tecniche e le modalità di utilizzo delle acque compatibili con l'utilizzo del refluo; il regime di distribuzione del refluo e la proposta tariffaria.

L’incontro prevede dopo i saluti del primo cittadino Massimo Pilloni, relazioni di esperti e responsabili di Enas, e Consorzio di Bonifica.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller