Tempestosa e Jana, altri due grifoni col Gps nei cieli di Bosa

Gli animali saranno liberati giovedì mattina dalle alture di Badde Orca

BOSA. Tempestosa e Jana si libreranno presto nel cielo della Sardegna occidentale. Questi i nomi dei due grifoni che saranno liberati giovedì 9 marzo alle 10.30 dalle alture di Badde Orca, poco sotto le cime di Sa Pittada e Monte Mannu, in territorio di Bosa. «I due esemplari sono ricoverati da alcuni mesi nel Centro di recupero della fauna selvatica di Bonassai.

Ora sono in forma e possono tornare in libertà» annunciano dalla base operativa del progetto “Life Under Griffon Wings,” che già dalle scorse settimane ha dato via libera, dopo gli opportuni nulla osta dalla Regione, alla nascita dei carnai aziendale, altro punto chiave del complesso progetto che prevede ripopolamento e studio sui grifoni nell’ampia area tra il massiccio del Marrargiu, la Nurra e la zona di Campeda.

«Come è già accaduto con il grifone Helmar, liberato lo scorso 17 dicembre, anche i due grifoni che verranno liberati giovedì saranno dotati di un Gps per il monitoraggio degli spostamenti». Una volta che i due grifoni saranno in

volo, quindi, si aggiungeranno a quello già dotato del sistema di localizzazione, che permetterà agli studiosi di analizzare i vari spostamenti nelle diverse aree della Sardegna in cui Helmar, Tempestosa e Jana, questi due ultimi nomi scelti dagli scolari di Bosa, sceglieranno di volteggiare.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community