Tinnura, incendio notturno

Quattro squadre dei vigili hanno domato le fiamme tra Suni, Modolo e Flussio

TINNURA. Momenti di paura nella tarda serata di venerdì nel piccolo paese della Planargia ed in altri centri della zona, quando un incendio sviluppatosi nell’agro fra Suni, Flussio, Modolo per il mutare del vento ha puntato in direzione del costone su cui si affacciano ad ovest diverse abitazioni di Tinnura. Sul posto quattro squadre dei Vigili del Fuoco di Macomer, Nuoro, Oristano e Ghilarza, che hanno tenuto sotto controllo la situazione per l’intera nottata. A Modolo sono intervenuti anche i barracelli del paese unitamente a quelli di Bosa, inviati dal sindaco Luigi Mastino, e per eventuale supporto di Protezione Civile e presidio sanitario uomini e mezzi del Comitato Locale della Croce Rossa di Bosa. Il fuoco si è sviluppato in un’area impervia nelle campagne fra i quattro comuni della Planargia. In un primo momento la paura, considerata la direzione del vento, era che le fiamme potessero raggiungere le case alla periferia di Modolo. «Grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco, accorsi in forze con almeno quattro squadre, delle Compagnie Barracellari di Modolo e Bosa (presente anche il sindaco Luigi Mastino), del Comitato della Croce Rossa di Bosa e dei cittadini più sensibili, il peggio è stato scongiurato” riferisce da Roma, dove si trova per impegni istituzionali, il sindaco Omar Hassan, che si è tenuto in costante contatto con il vice Giovanni Antonio Milia che seguiva gli avvenimenti in paese. Dall’imbrunire però il vento ha cambiato direzione spingendo le fiamme verso Tinnura. La paura a quel punto era che il fuoco potessero arrivare alle case alla periferia ovest, che si affacciano sulla vallata, il tutto seguito dal sindaco Maria Grazia Carta e dagli amministratori locali sempre in contatto con le forze in campo nell’eventualità di dover fronteggiare situazioni d’emergenza per i cittadini. Fortunatamente il vento è calato di intensità e durante la notte in Planargia è arrivata la pioggia a dare una provvidenziale mano nell’opera di bonifica. Non si registrano pertanto particolari situazioni di pericolo per gli abitanti dei comuni coinvolti e nelle prossime ore sarà necessario fare una stima dei danni nelle campagne

ridotte in cenere. Ma l’episodio, inconsueto per marzo, impone evidentemente una riflessione. «Nei prossimi giorni approveremo il bilancio, e stanzieremo subito le risorse necessarie per la pulizia e bonifica delle strade rurali», annuncia il sindaco di Modolo Omar Hassan.(al.fa.)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller