Nella propria casa si invecchia meglio

Sennariolo, progetto “Domo mia”: incontro con amministratori locali e l’assessore regionale Arru

SENNARIOLO. Cercare di non sradicare gli anziani dai propri luoghi, ma accompagnarli in un percorso delimitato da luoghie cose familiari, nella propria casa, vicini ni propri affetti. Nasce così il progetto “Domo mia” di cui si parlerà venerdì, dalle 10,30 a Sennariolo. “Domo Mia” è un progetto che cera di realizzare «un nuovo modello di invecchiamento attivo in casa».

L’incontro di venerdì ha l’obiettivo di illustrare le azioni che dovranno favorire la presenza dell’anziano nel proprio contesto abitativo e familiare, in quei luoghi in cui ha sempre vissuto e che quindi sono a lui familiari, in una forma di invecchiamento attivo. «Le persone fragili ed anziane – dice il sindaco di Sennariolo, Gianbattista Ledda – sono un capitale umano da tutelare. Bisogna fare in modo che, attraverso l’offerta dei servizi, siano rese attive e socialmente integrate nella comunità di riferimento e di appartenenza. Ciò accresce ancora di più l’esigenza di offrire servizi di assistenza a fronte dell'attuale ruolo della famiglia. Mentre un tempo era proprio la famiglia che si faceva carico dei propri anziani, ora si riscontrano maggiori difficoltà nel farlo a causa dei cambiamenti culturali e socio-economici».

Il fine, dunque, è quello di mettere a sistema la struttura della tipica famiglia sarda e del vicinato (su 'ighinadu ) che nei tempi passati rappresentavano una vera ricchezza e una risorsa sociale per il singolo individuo, in modo da realizzare una autentica solidarietà intergenerazionale.

All’incontro di venerdì parteciperanno il sindaco Gianbattista Ledda, il presidente dell’Unione Montiferru-Sinis, Diego Loi; Francesco Cocco del Collettivo Sardarch, Francesco Pes, direttore del distretto sanitario Ghilarza-Bosa, Emiliano Deiana, presidente Anci

Sardegna, e l’assessore regionale alla Sanità e politiche Sociali, Luigi Arru.

L’incontro costituisce un primo tassello nella ricostruzione della tavola dei valori che con il tempo, ma soprattutto con la freneticità della vita odierna, un po’ sono andati perduti.

Angelica Manca

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA LA SCRITTURA

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community