Ardauli e Aidomaggiore, questione di quorum

Elezioni comunali nell’Alto Oristanese: a Soddì arriverà un commissario Solo a Sedilo confronto tra più candidati: Umberto Cocco e Salvatore Pes

AIDOMAGGIORE. La carica dei 45 candidati è pronta per gettarsi a capofitto nell’ultimo, intenso mese di campagna elettorale. Nei Comuni dell’Alto Oristanese interessati dal voto saranno in quattro a condurre l’ultimo giro di valzer. Resta fuori dai giochi Soddì, dove non si è proposto nessuno. A Sedilo Umberto Cocco si presenta per la terza volta a capo di una coalizione di centrosinistra. A tentare di sbarrargli la strada verso il secondo mandato da sindaco sarà Salvatore Pes, sconfitto proprio da Cocco alle elezioni del 2010. All’epoca si sfidarono tre raggruppamenti con il centrodestra spaccato a metà, ma oggi l’esito della contesa appare meno prevedibile. Ciononostante, i rimescolamenti all’interno delle due correnti maggioritarie e lo spettro dell’astensionismo che potrebbero aver risvegliato la traumatica interruzione della legislatura e le polemiche e le accuse trasversali che ne erano scaturite, possono sparigliare le carte una volta di più.

Nella vicina Aidomaggiore Mariano Salaris correrà in solitario. La maggioranza uscente ha sciolto le ultime riserve decidendo di non scendere in campo. «Per noi si tratta di una scelta importante e questo non è il momento giusto, forse perché quello che è successo ci ha scosso troppo», ha spiegato la vicesindaco Antonella Barranca riferendosi al disorientamento provocato dall’improvvisa morte del sindaco. L’unico candidato sindaco si misurerà con il quorum. Lo farà «con una lista senza connotazioni politiche, che vorrebbe operare nel solco della continuità rispetto a quanto fece l’ amministrazione che guidai fino al 2010» ha detto Salaris aggiungendo di volersi impegnare per «tentare di arginare lo spopolamento, creare condizioni di lavoro per i giovani, prestare grande attenzione agli anziani e migliorare la vivibilità del paese».

Anche a Ardauli l’avversario da battere sarà quorum. Massimo Ibba è il volto simbolo dell’ unica coalizione in lizza per il rinnovo del consiglio comunale. Un gruppo di esordienti, eccezion fatta per il capolista e il vicesindaco uscente Marco Deiana. «“Per Ardauli” è stata costruita con il coinvolgimento dei giovani. Hanno molta voglia di impegnarsi e di mettersi a disposizione della comunità» ha

detto Ibba, che al quorum guarda senza timore. «Confidiamo nel senso civico dei cittadini e crediamo che la popolazione risponderà. Lavoreremo per l’unione del paese, cercando di portare le persone ad affezionarsi alla cosa pubblica e quindi di favorire una maggiore partecipazione democratica».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller