Lite tra ambulanti al mercatino a colpi di spranga

Momenti di panico tra i clienti che affollavano le bancarelle Per fermare i due rivali sono dovuti intervenire i carabinieri

ORISTANO. Attimi di grande tensione e di paura ieri mattina nel mercatino settimanale di via Aristana. Ha rischiato di avere conseguenze piuttosto gravi un litigio scoppiato fra le bancarelle del mercato. Protagonisti, un venditore ambulante di abbigliamento e il coadiuvante di un altro venditore che, secondo il racconto di alcuni testimoni, si sarebbero affrontati prima a parole e poi a colpi di spranga.
Fortunatamente, i due litiganti se la sono cavata con qualche ferita e alcune abrasioni, medicate al pronto soccorso, ma c'è voluto l'intervento dei carabinieri, avvertiti con una telefonata al 112 per cercare di riportare la quiete nel mercatino.
Ci sono stati attimi di vero panico nell’area del mercatino, a quell’ora affollata di persone.
Ancora non sono chiari i motivi del litigio, forse scatenato da un'incomprensione probabilmente legata ad un problema più volte sollevato dagli stessi operatori del mercato che da quando è stato concentrato in un'unica via, ha spazi piuttosto ristretti, tali da rendere piuttosto difficoltose le manovre dei furgoni dei venditori per l'ingresso e parcheggio nelle piazzole.
Secondo quanto raccontato dalle numerose persone (era metà mattina) che si trovavano in quel momento a fare i loro acquisti alle bancarelle, il coadiuvante di un commerciante si sarebbe recato dal venditore di abbigliamento apostrofandolo con parole piuttosto dure.
La discussione, dai toni accesi e con il volume delle voci decisamente alto, è subito degenerata. Prima le spinte, poi i pianali della bancarella che, spostati bruscamente sono stati buttati all'aria, con la merce che era stata appena esposta finita per terra.
Poi i due sono passati alle vie di fatto, con due tubi dell'armatura dei banchi branditi e usati a mo' di spranghe. Gli ambulanti vicini e i passanti hanno cercato di separare i due contendenti, che invece, hanno continuato a colpirsi a vicenda.
L’arrivo di una pattuglia dei carabinieri, avvertita con una telefonata alla sala operativa del comando provinciale, ha permesso di fermare la lite e riportare la calma fra le bancarelle. Chiamata dai militari, sul posto è arrivata anche un'autoambulanza del 118 il cui
equipaggio ha prestato le prime cure ai due feriti che sono stati trasportati al pronto soccorso per essere medicati in modo più completo.
Per il momento sembra che l'episodio non si sia trasformato in denuncia e che nessuno dei litiganti abbia sporto querela.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community