Boroneddu, gara sull’Omodeo del gruppo pesca sportiva

BORONEDDU. Dopo un anno di pausa gli agonisti tornano a gettare le lenze nelle acque dell’Omodeo. Le rive di Benepardu, nel versante di Soddì, saranno infatti teatro della gara sportiva organizzata...

BORONEDDU. Dopo un anno di pausa gli agonisti tornano a gettare le lenze nelle acque dell’Omodeo. Le rive di Benepardu, nel versante di Soddì, saranno infatti teatro della gara sportiva organizzata dal Gruppo Pesca Boroneddu per il 10 giugno. Nella quinta edizione gli organizzatori sperano di bissare il successo del 2015, quando in riva al lago si riversarono una sessantina di concorrenti provenienti dalle zone più disparate dell’isola. Un esercito mosso dalla passione, perché, nel pieno rispetto degli equilibri dell’ecosistema lacustre, il pescato sarà ributtato in acqua non appena si concluderà la pesatura delle prede. Non tutto sarà concesso durante la competizione: ai partecipanti sarà consentito l’uso di due canne munite o sprovviste di mulinello e con al massimo due ami ma sarà vietato l’utilizzo della canna roubasienne e del bigattino. Il Gruppo Pesca Boroneddu raccoglierà le iscrizioni in paese a partire
dalle 14 e un’ora dopo sulle rive di Benepardu. Gli ami saranno buttati in acqua alle 16 e tre ore più tardi cominceranno le operazioni di pesatura. Un premio sarà assegnato anche ai ragazzi di età inferiore ai 14 anni che si classificheranno fra i primi tre della loro categoria. (mac)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller