comune 

Approvato in Consiglio il rendiconto economico 2016

ORISTANO. Continua ad aleggiare sul Comune lo spettro dei “derivati”, i prodotti finanziari sottoscritti anni fa che rischiano di causare un danno economico alle casse comunali e che sono oggetti di...

ORISTANO. Continua ad aleggiare sul Comune lo spettro dei “derivati”, i prodotti finanziari sottoscritti anni fa che rischiano di causare un danno economico alle casse comunali e che sono oggetti di un contenzioso tra ente e istituto di credito. Ieri il consiglio comunale ha approvato il rendiconto economico e finanziario del 2016. Un provvedimento arrivato ben oltre la scadenza dei termini che però non dice nulla sull’azione della nuova amministrazione, in quanto traccia un resoconto dell’attività dell’ultimo anno della passata legislatura. Il dibattito ha quindi offerto agli esponenti del Pd, attualmente all’opposizione, l’occasione per rivendicare il fatto di aver lasciato in eredità alla Giunta Lutzu un Comune in buona salute finanziaria. Ecco quindi
che è riaffiorata la vicenda dei derivati, sulla quale la Giunta Tendas si era spesa per l’apertura del contenzioso.

L’assemblea ha anche provveduto a eleggere il vicepresidente, dopo le dimissioni di Efisio Sanna. A rivestire il ruolo è stato chiamato Francesco Federico del Pd.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli