Vai alla pagina su Vaccini

Vaccini obbligatori, alla Assl ore in fila per la certificazione

Da chi chiede i documenti per l’ingresso a scuola dei figli a chi cerca di correre ai ripari all’ultimo momento

ORISTANO. La legge sull’obbligo di vaccinazione per l’ingresso a scuola funziona, ma crea una coda infinita all’Assl che evidentemente non pensava di dover far fronte a un’emergenza di tipo non sanitario. Ieri la vera emergenza da affrontare era di tipo burocratico, ma nessuno aveva predisposto un piano valido per affrontarla tanto che molti utenti sono rimasti in coda agli uffici di via Carducci per oltre quattro ore.

La nuova norma impone l’obbligo di vaccinazione per i minorenni che frequentano le scuole pubbliche. Se per le scuole dell’obbligo come le primarie e le medie è sufficiente presentare un’autocertificazione entro il 30 ottobre e poi presentare i documenti validi a marzo, per le scuole che accolgono i più piccoli la situazione è diversa e sta diventando problematica. La fila si è infatti creata per via della presenza contemporanea di numerosi genitori dei bimbi che devono fare il loro ingresso nelle classi dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia – le vecchie materne –. Sono anche quelle dove tradizionalmente i contagi per certi tipi di malattie sono superiori e per questo è previsto che i genitori abbiano appena dieci giorni per dimostrare che i loro figli sono in regola.

E allora in tanti si sono messi in coda per ottenere dall’Assl la certificazione dell’avvenuta vaccinazione o della prenotazione per eseguirla nelle prossime settimane. Evidentemente nessuno aveva previsto un’invasione simile negli uffici così che il personale si è trovato in netta difficoltà. Sarebbe servita una task force per poter servire gli utenti, invece ci si è ritrovati con il numero di impiegati e medici invariato. Per di più non è stato previsto un incremento di orario e si è rimasti ai classici tre giorni alla settimana in cui il servizio è aperto al pubblico (lunedì, mercoledì e venerdì). Pochi perché si possano evitare affollamenti come quello di ieri mattina.

Ai genitori in coda per richiedere copia della certificazione si sono infatti aggiunti altri genitori che hanno accompagnato
i loro figli, alcuni dei quali non più in tenerissima età, alla Assl per vaccinarli dal momento che non avevano preso parte al programma consigliato. Oristano si pone comunque tra le realtà in cui la vaccinazione è ampiamente praticata, anche grazie alle campagne di sensibilizzazione.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro