solarussa 

La festa senza campanilismi

Le Pro loco di sette paesi unite in una iniziativa comune

SOLARUSSA. Va in archivio la prima edizione di “Pro loco in festa”, manifestazione che per un giorno ha messo insieme la passione e il lavoro delle associazioni turistiche di Solarussa, Siamaggiore, Ollastra, Villaurbana, Simaxis, Zerfalìu e Siamanna. Una manifestazione all’insegna del buon cibo, dove ogni Pro loco ha messo in campo le proprie specialità. Al bando campanilismi e cura del proprio esclusivo orticello per un’azione comune.

Il sindaco di Solarussa, Mario Tendas, ha voluto ringraziare i protagonisti della manifestazione: «A conclusione della lunga e piacevole serata sento il dovere, oltre che il piacere, di ringraziare pubblicamente e di cuore tutte le Pro loco che hanno partecipato alla iniziativa Pro loco in festa. Se la manifestazione è riuscita il merito è tutto vostro. Grazie di cuore ai presidenti, ai soci ed ai volontari che si sono prodigati ed hanno lavorato, volontariamente, con passione e dedizione per questa bella iniziativa».

Tendas ha voluto ringraziare i colleghi sindaci e le amministrazioni comunali che hanno partecipato, oltre al pubblico che ha affollato la manifestazione «permettendole di avere un così grande successo».

Mario
Tendas ha voluto porre l’accento anche su un altro aspetto: «È stato avviato un percorso nuovo che dovrà essere consolidato e rafforzato. Da sempre si dice che l’unione fa la forza. Ebbene, questa volta le Pro loco, in modo semplice e genuino, lo hanno dimostrato».

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro