sfida nello stagno 

Cabras, pesca abusiva e rissa: chieste quattro condanne

CABRAS. Una pesca poco miracolosa, ma molto agitata. Non è una novità nelle notti non sempre romantiche delle acque dello stagno di Cabras e anche quella volta di qualche anno fa la storia non si...

CABRAS. Una pesca poco miracolosa, ma molto agitata. Non è una novità nelle notti non sempre romantiche delle acque dello stagno di Cabras e anche quella volta di qualche anno fa la storia non si concluse con il più classico dei lieto fine da “vissero felici e contenti”. Anzi, secondo il pubblico ministero Ivan Sanna, i quattro protagonisti se le sarebbero date di santa ragione per una delle questioni più classiche della vita notturna della laguna ovvero la pesca non autorizzata. Da una parte c’erano infatti due associati del consorzio che stavano effettuando il proprio turno di guardiania, dall’altra quattro pescatori che invece non si sarebbero dovuti trovare lì. Così, accadde che i quattro vennero avvisati affinché tornassero a casa, ma solo due di loro ripresero la via del paese. Gli altri due rimasero nello stagno e all’altezza del canale scolmatore fecero l’incontro con gli addetti alla guardiania.

A quel punto ci sarebbe stata la rissa con le conseguenti lesioni che viene contestata a tutti e quattro gli imputati, mentre per due di loro l’accusa è anche del furto di alcune reti da pesca. Il pubblico ministero ha chiesto le condanne a due anni per Nicola Massidda, un anno e otto mesi per Luigi Lai che erano i due pescatori senza autorizzazione. Pene più lievi sono state richieste invece per Carlo Erdas e
Peppino Poddi, rispettivamente quattro e tre mesi. Gli avvocati difensori Giuseppe Corronca, Andrea D’Andrea e Caterina Cabiddu hanno invece chiesto l’assoluzione, spiegando che nelle rive dello stagno non avvenne alcuna rissa. Il giudice Elisa Marras emetterà la sentenza il 14 novembre.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community