Sigillatura dei denti per tutti gli alunni di Suni

Il sindaco Cherchi promotore di una intesa con l’associazione dentisti Saranno “monitorati” i molari degli studenti del paese e anche dei centri vicini

SUNI. Per il definitivo sigillo manca solo la formale adesione dell’Associazione nazionale dentisti italiani, atteso nei prossimi giorni. Quindi a Suni partirà, questo l’obiettivo dell’amministrazione guidata dal sindaco Demetrio Cherchi, la sigillatura dei molari per i bambini e ragazzi in età scolare. Del paese e dei centri limitrofi, considerato che dall'ente locale è partita una lettera anche ai vicini amministratori, per il momento di Flussio e Tinnura, per presentare e coinvolgerli nell’iniziativa. «Il nostro comune già da alcuni anni ha attivato vari progetti sociali, sia per le scuole che per la popolazione residente, nella convinzione che non vi può essere sviluppo delle nostre comunità se le stesse vivono senza adeguati servizi di sostegno in quei settori della vita sociale passati in secondo piano. Ritengo che la prevenzione sanitaria sia uno tra questi particolarmente trascurato, sia dalle istituzioni che dalla popolazione, in considerazione della stringente crisi che stiamo vivendo», spiega Demetrio Cherchi. Che questa volta punta l’attenzione, dopo le iniziative dei mesi scorsi, sulla prevenzione odontoiatrica, e anche sulla pratica cura dei denti.

Per questo il primo cittadino ha scritto al presidente nazionale Gianfranco Prada ed a quello regionale Carlo Azzena dell’Andi, l’Associazione Nazionale dei dentisti italiani, con la richiesta di patrocinare il progetto da mettere in campo a Suni. Che preveda la sigillatura dei molari in età pediatrica, «previa realizzazione di una lezione sulla prevenzione odontoiatrica alla presenza di genitori e alunni», spiega ancora Cherchi, convinto che «queste pratiche siano d’esempio per altre amministrazioni, in attesa di una seria politica del Sistema Sanitario Nazionale in un settore particolarmente sottovalutato dalle istituzioni. Come dai cittadini, che spesso per scarsa disponibilità economica omettono proprio le cure dentarie anche dei figli».

Una risposta, positiva la quasi certezza, è attesa dall'Andi nei prossimi giorni, trapela dei corridoi del palazzo comunale di Suni. Una volta arrivata la formale lettera di adesione si passerà quindi alla fase operativa del progetto. Che dovrebbe
riuscire a coinvolgere anche altre amministrazioni vicine, allargando quindi la possibilità anche ai bambini e ragazzi dell'altopiano della Planargia, in età scolare, di poter usufruire del servizio garantito grazie al contributo degli enti aderenti.

Alessandro Farina

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro