incendi 

Una notte di fuoco nei campi tra Siris e Morgongiori

SIRIS. Tra i danni creati dalla siccità perdurante, può essere aggiunto quello degli incendi che, per quanto imputabili a comportamenti sbagliati, possono tranquillamente essere imputati alla...

SIRIS. Tra i danni creati dalla siccità perdurante, può essere aggiunto quello degli incendi che, per quanto imputabili a comportamenti sbagliati, possono tranquillamente essere imputati alla secchezza delle campagne. In più, nella notte di domenica, ci si è messo anche il maestrale a dare una mano alle fiamme e creare più di un problema nei territori di Siris e Morgongiori. I vigili del fuoco sono stati impegnati per diverse ore durante la notte prima di avere la meglio delle fiamme che hanno divorato diversi ettari di campi destinati a coltivazione e altri di pascolo alberato e macchia mediterranea.

Le maggiori preoccupazioni però le si è avute nel momento in cui le fiamme si sono avvicinate pericolosamente ad alcuni capannoni alla periferia di Siris. Poco distanti c’erano anche alcune abitazioni, i cui residenti sono stati confortati e assistiti dalle squadre di vigili del fuoco che
hanno comunque tenuto sotto controllo la situazione che mai ha creato momenti di emergenza. Il loro lavoro è durato diverse ore, al termine delle quali è iniziata l’ennesima conta dei danni destinata purtroppo ad aggravarsi se dal cielo non arriverà una mano con le tanto attese piogge.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro