l’anziano morto all’ospedale di ghilarza 

Ad ucciderlo è stata un’emorragia

Dall’autopsia le cause del decesso dell’uomo di Santu Lussurgiu

GHILARZA. L’esito dell’autopsia parla di emorragia interna. Sarebbe stata questa il decesso di Giovanni Battista Porcu, l’81enne di Santu Lussurgiu morto mercoledì mentre all’ospedale di Ghilarza poco prima di essere sottoposto a una Tac.

Ieri mattina, all’ospedale San Martino, è stata effettuata l’autopsia sul corpo dell’uomo. Un accertamento disposto dalla direzione sanitaria dell’Assl, perché al momento sull’episodio non è stata ancora aperta alcuna inchiesta da parte della magistratura.

Il pensionato era arrivato all’ospedale di Ghilarza dopo esser caduto in campagna. Aveva riportato diversi traumi, alla testa e ad un fianco. La ferita alla testa gli è stata suturata e per precauzione era stata disposta una Tac da eseguire con mezzo di contrasto. Le condizioni dell’uomo non erano apparse gravi, ma in considerazione dell’età e di alcune patologie preesistenti, era stato trattenuto in osservazione dai sanitari.

Dopo un periodo di attesa Giovanni Battista Porcu è stato riaccompagnato in radiologia per ripetere la tac, stavolta senza liquido di contrasto. Ma durante il trasferimento la situazione è precipitata. L’uomo si è sentito
male ed è morto subito dopo, nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo.

È stato lo stesso responsabile del Distretto sanitario di Ghilarza, Serafino Ponti, a chiedere l’esame autoptico. Una richiesta che è stata subito dal direttore generale della Assl Mariano Meloni.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community