siti d’interesse comunitari 

Intesa a tre per il Castello Medusa

Samugheo, Laconi e Asuni per la tutela della zona naturalistica

SAMUGHEO. Nasce una triplice intesa per la tutela del sito d’interesse comunitario Castello di Medusa. Le amministrazioni di Samugheo, Laconi e Asuni si costituiranno in associazione temporanea per concertare e attuare le linee d’indirizzo del piano di gestione dell’area naturalistica che si estende attorno al rio Araxixi. Il Sic era stato istituito su indicazione dell’Unione Europea nel 2012 ma solo ora, con la selezione avviata dalla Regione per la stesura o l’aggiornamento dei piani di gestione dei siti Natura 2000, i tre Comuni intravedono la possibilità concreta di dotarsi dello strumento per la salvaguardia, la valorizzazione e la conservazione delle zone di pregio ambientale che ricadono nei rispettivi territori.

La prossima settimana sarà sottoscritto un accordo di programma della durata di due anni, base di partenza per la presentazione della manifesatazione d’interesse e la richiesta di un contributo di 24mila euro per la redazione del piano. Samugheo è il Comune capofila e «Il piano di gestione tutelerà con criteri e regole precisi un’area importante dal punto di vista ambientale e paesaggistico e permetterà di programmare attività e interventi», sottolinea il sindaco Antonello Demelas.

L’area d’importanza comunitaria si caratterizza per la presenza dei ruderi del maniero, di grotte, falesie, corsi d’acqua, distese di sugherete e una fitta macchia mediterranea; una ricchezza sotto molti punti di vista. «Questo strumento favorirà un’azione di tutela di alcuni endemismi particolari come i pipistrelli delle grotte, che abitano solo posti incontaminati e poco antropizzati, e i geotritoni sardi localizzati lungo le rive dell’Araxixi», spiega il vicesindaco Maurizio Frongia
soffermandosi anche su altri aspetti gestionali: «I vincoli non limiteranno le attività agropastorali. Anzi, in sede di partecipazione a bandi specifici potrebbero trarre beneficio dalla classificazione dell’area come Sito d’interesse comunitario».

Maria Antonietta Cossu

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro