Negli ospedali mancano gli Oss, è allarme

Lo denuncia il sindacato Fsi-Usae: chiede che si facciano le sostituzioni attingendo dalle graduatorie

ORISTANO. Qualche giorno l’allarme era stato dato dalla Uil Funzione pubblica. Ora, sulla carenza di personale negli ospedali che fanno capo alla Assl di Oristno, e in particolare di operatori socio-sanitari, interviene la Federazione sindacati indipendenti che denuncia una situazione di forte disagio e la necessità di assumere attingendo dalle due graduatorie valide, prima che arrivino le festività, per garantire i livelli minimi di assistenza.

La denuncia è firmata dalla segretaria regionale del sindacato, Fsi-Usae, Beatrice Mura e dalla coordinatrice nazionale Mariangela Campus. «Ancora un’ emergenza ed ancora una volta orecchie sorde che non vogliono sentire. Anche alla Assl di Oristano il personale è carente, per questo motivo abbiamo scritto al direttore generale dell’Azienda tutela della salute, Fulvio Moirano, al responsabile dell’amministrazione del personale, al direttore area ed al direttore del servizio amministrativo personale affinché pongano fine a questa situazione»,

Nella comunicazione a Moirano è spiegato il percorso che ha portato alla carenza di personale. Il sindacato ha inviato numerose note di segnalazioni della Fsi-Usae, l'ultima delle quali del 2 dicembre scorso, nelle quali si evidenziava la precaria situazione delle degli ospedali San Martino di Oristano, Delogu di Ghilarza e Mastino di Bosa. La ragione è da ricercarsi nella grave carenza di personale Oss, per la quale è necessario e urgente un intervento atto a salvaguardare e tutelare la salute dei dipendenti e non per ultimo dei pazienti».

Il 30 novembre, ricorda il sindacato, non è stato rinnovato il contratto a tempo determinato di numerose Oss, ma non si è attinto da nessuna delle due graduatorie attualmente in vigore per sostituire le carenze in organico. «Il personale Oss è sottoposto a ritmi di lavoro massacranti, è costretto ad effettuare più ore di lavoro rispetto a quelle previste dal CCNL e talvolta a rinunciare al giorno di riposo», sottolinenano i rapprentanti dei lavoratori. Di conseguenza, «Visto l' avvicinarsi delle ferie natalizie programmate da tempo dai lavoratori che rischiano di saltarle proprio a causa dell'esiguità di personale
nei reparti, è urgente attingere da due graduatorie valide nell'Assl di Oristano, prima delle festività per far sì che negli ospedali siano garantiti i i livelli essenziali di assistenza», ed evidentemente sia consentito ai lavoratori di usufruire delle ferie programmate da tempo.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller