ghilarza 

Ascensore guasto in ospedale

Problema vecchio di sei mesi nell’area degli ambulatori specialistici

GHILARZA. Vietato prendere l’ascensore che collega il pianterreno dell’ospedale Delogu all’area riservata agli ambulatori specialistici. Volenti o nolenti, gli utenti che fruiscono dei servizi erogati al secondo piano del nosocomio devono prendere l’ascensore del reparto di Medicina e percorrere l’ala riservata alla degenza delle donne, oppure fare a piedi più di due rampe di scale. Peccato che chi si rivolge alla struttura molto spesso sia anziano, disabile o affetto da patologie o problemi motori che gli impediscono di sostenere determinati sforzi.

Ma tant’è: il montalettighe è guasto da oltre sei mesi e sembra non sia possibile ripararlo o sostituirlo. La prima opzione sarebbe anzi da scartare per il fatto che non si trovano più i pezzi di ricambio. Rimarrebbe la possibilità di rimpiazzare il vecchio, ma anche qui le difficoltà non mancano. E sono di ordine finanziario, come aveva ammesso tempo fa il direttore generale dell’Assl, Mariano Meloni. Il problema è stato sottoposto all’attenzione del presidente della Regione e del titolare della Sanità, interpellati dal consigliere di Fratelli d’Italia Domenico Gallus per conoscere le ragioni del perdurare del disservizio e per sapere se ci siano le condizioni per ripristinare l’ascensore.

«È l’unico dei tre esistenti che consente
all’utenza di afferire all’area in cui si trovano gli ambulatori, il laboratorio analisi e gli uffici amministrativi e ritiro referti - ha rilevato Gallus rimarcando che - il guasto induce l’utenza che non può usare il vano scala a utilizzare gli altri due ascensori». (mac)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller