Centro storico di Bosa il rilancio parte dal Natale

I commercianti puntano su un ricco programma di manifestazioni Oscar Addis: «Il primo di una serie di progetti che presenteremo alla Regione» 

BOSA. Il Centro commerciale naturale Centro Storico rinnova il direttivo, restringe l’area di riferimento e vara un ricco programma di eventi tra Natale e l’Epifania. Un programma che vuole avere un ruolo di perno nella promozione della attività commerciali e dei servizi che lavorano nel Corso Vittorio Emanuele. Nel marzo scorso l’assemblea ha proceduto al rinnovo delle cariche, mentre alla guida dell’ente dopo una parentesi di qualche anno torna Oscar Addis, che gestisce una delle storiche edicole cittadine. «Fra i primi atti abbiamo deciso di apportare alcune modifiche delimitando l’area in cui le aziende possono aggregarsi al Centro commerciale naturale Centro Storico di Bosa al Corso Vittorio Emanuele, piazza Duomo a est e piazza Costituzione (Fontana) a ovest», spiega Addis.

Negli anni l’associazione ha realizzato una serie di attività legate alla promozione delle imprese che lavorano nel centro storico di Bosa, alcune di grande successo in particolare nei mesi estivi. Ma alle prese con una sempre più forte concorrenza dei centri commerciali delle grandi città si guarda a guadagnare nuovi clienti riqualificando anche dal punto di vista dell’arredo urbano la storica via in acciottolato.

«Questo del Natale nel Corso è il primo di una serie di progetti che intendiamo presentare alla Regione e che speriamo vengano finanziati. Ma oltre a manifestazioni di richiamo e qualità abbiamo inserito anche un altro obiettivo: quello di acquistare nuove fioriere per abbellire ulteriormente questa splendida via, prevedendo anche la cura del verde pubblico per un intero anno», spiega il presidente dell’associazione, che conta per ora 42 attività aderenti, praticamente l’intero ventaglio di aziende che si affacciano nella storica arteria.

Insomma quelle del Natale 2017 ed Epifania 2018 sono le prime di una serie di manifestazioni che, sempre sperando nei contributi regionali, considerati gli alti costi, intendono rilanciare l’interesse sulle attività che operano nel centro storico di Bosa.

Il programma prevede per oggi dal pomeriggio l’esibizione della Crazy Ramblers Hot Jazz Orchestra, con le musiche natalizie interpretate in chiave Dixieland, il trucca bimbi per i più piccoli. Le vetrine che si presenteranno in stile vintage.

Domani spazio alla musica con le postazioni dei Dj Alessandro Azzena, Carlo Atzori e Marco B DJ, oltre alla distribuzione di panettone e pandoro. Sabato 23 largo ai Canti di Natale con la band itinerante e lo spumante offerto
nei diversi esercizi, mentre per i più piccoli allieteranno la serata Babbo Natale ed i folletti, con animazione giochi e caramelle per tutti. Si torna al Corso poi il 5 gennaio, con Arrivano le Befane, animazione e giochi per bambini, indovinelli, calze caramelle e dolci per tutti.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli