Il sindaco 

«Sono esterrefatto, serve una riflessione da parte di tutti»

BOSA. «Sono esterrefatto». Il sindaco di Bosa Luigi Mastino non nasconde sgomento, preoccupazione e in parte anche rabbia dopo le notizie in arrivo da Turas. L’ipotesi che il rogo che ha distrutto...

BOSA. «Sono esterrefatto». Il sindaco di Bosa Luigi Mastino non nasconde sgomento, preoccupazione e in parte anche rabbia dopo le notizie in arrivo da Turas.

L’ipotesi che il rogo che ha distrutto il bar Le quattro More possa essere doloso sembra infatti la più accreditata già di prima mattina, considerati i precedenti del 2015. «Mi chiedo perché accanirsi in questa maniera, dopo i tanti sforzi degli imprenditori e dell’intera collettività per riuscire a riaprire il locale qualche anno fa» dice il primo cittadino, anche lui al centro di un’intimidazione due anni fa.

«Speriamo che le forze dell’ordine facciano luce e si riesca a risalire ai responsabili di questo gesto, come avvenuto per altri fatti», l’auspicio.

Il Comune farà la sua parte sul terreno della deterrenza. «In bilancio abbiamo inserito il finanziamento per incrementare il numero di telecamere di sicurezza» conferma il sindaco. Per Mastino occorre però una riflessione collettiva, che coinvolga tutti. «In passato ci sono
stati degli episodi che abbiamo letto come isolati rispetto al contesto culturale. Forse però c’è chi ha smarrito il senso delle cose, attuando forme di violenza che alla fine danneggiano l’intera città. Su questo dobbiamo veramente riflettere tutti», conclude.(al.fa.)



TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community