Oristano, refurtiva in un appartamento: tre denunce per ricettazione

Blitz dei carabinieri in via Lanusei. Militari anche a Cabras e Baratili San Pietro: il bottino dei furti vale qualche migliaio di euro

ORISTANO. Pompe di calore, materiale elettrico e un ricco campionario di attrezzi da lavoro. Si dice anche che possa esserci qualche gioiello e qualche orologio di valore, ma questo lo si capirà meglio con il passare dei giorni che consentiranno all’inchiesta di fare i passi in avanti successivi a quelli del blitz in tre atti che si è consumato nella mattinata di ieri.

Gli uomini dell’Arma, impossibile non scorgerli all’opera per le vie del quartiere del Sacro Cuore, sono entrati in azione anche a Baratili San Pietro e a Cabras e non hanno sbagliato il colpo. Cercavano della refurtiva e quella refurtiva hanno trovato. Secondo le prime stime vale diverse migliaia di euro, ma l’entità del bottino recuperato e già riconosciuto è ancora tutto da stabilire.

La certezza è invece il numero di denunciati per ricettazione. Due di loro sono romeni mentre il terzo è l’oristanese Fabrizio M., 35 anni, che proprio in via Lanusei è proprietario di un immobile.

     Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale


 

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro