montresta 

La rabbia degli allevatori: restituite le schede elettorali

MONTRESTA. Allevatori in rivolta elettorale anche nel piccolo centro della Planargia ai confini tra le province di Oristano e Sassari. Stremati da annate contrassegnate da condizioni meteorologiche...

MONTRESTA. Allevatori in rivolta elettorale anche nel piccolo centro della Planargia ai confini tra le province di Oristano e Sassari. Stremati da annate contrassegnate da condizioni meteorologiche estreme, gli ultimi due anni da una siccità che è arrivata a prosciugare fonti e torrenti come mai prima d’ora, come dal prezzo del latte sempre ai minimi, alti costi d’esercizio, premi e aiuti in perenne ritardo, l’avvio da parte di Argea del Refresh sui terreni, che poi incide sull’attribuzione dei premi, i pastori si sono presentati ieri mattina in comune con in mano le tessere rosa che permettono di votare. Consegnando nelle mani del vice sindaco Mauro Mastino ben quarantuno certificati, i propri e quelli dei loro familiari e sostenitori. Un gesto di protesta ma soprattutto un forte richiamo alle istituzioni, in particolare la Regione e gli enti preposti, la lettura degli obiettivi. «Non possiamo che ricevere le tessere elettorali e sollecitare
le istituzioni per delle risposte concrete e il più possibile veloci», spiega il sindaco Antonio Zedda. Che conclude «siamo solidali con la categoria», considerato il fatto che Montresta è un paese dove l’allevamento è una delle colonne portanti dell’economia. (al.fa.)



TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro