Tresnuraghes, sbloccato tesoretto da 900mila euro

Serviranno per completare alcuni lavori pubblici rimasti incompiuti Tra gli interventi anche il nuovo impianto di illuminazione del paese

TRESNURAGHES. Natale è passato da un pezzo, ma le notizie in arrivo da Roma nel piccolo comune della Planargia guidato dal sindaco Gianluigi Mastinu suonano comunque come un formidabile e gradito “regalo”. Perché una parte consistente dei fondi di bilancio, non spendibili fino a qualche ora fa per le rigide norme del cosiddetto bilancio armonico, torneranno nel portafogli della comunità, finalmente utilizzabili nel 2018 per investimenti da dedicare allo sviluppo. La svolta nelle scorse ore, quando nella casa comunale di largo Sebastiano Moretti è arrivato il decreto che sancisce lo sblocco di un tesoretto da 900mila euro sui fondi prima vincolati dal fermo imposto dall’alto. La cifra più alta in è Planargia, considerato che Suni ha il via libera per 200mila euro, Montresta per 160mila, Sagama per 60mila e Bosa per 18mila euro, le cifre che è possibile utilizzare a copertura di impegni riferiti al solo 2018. Il decreto firmato dal Ragioniere generale dello stato nella determinazione del 9 febbraio, richiama all’utilizzo degli avanzi di amministrazione degli esercizi precedenti, per un ammontare complessivo di 458 milioni di euro, concessi agli enti locali che hanno presentato la necessaria domanda entro il 20 gennaio scorso, tra questi Tresnuraghes. «Voglio sottolineare il grande e professionale lavoro svolto dagli uffici, che raggiunge un obiettivo tangibile e utile all’amministrazione e alla intera comunità. Una grande boccata d’ossigeno per Tresnuraghes dove per varie vicissitudini, considerati i sempre più esigui finanziamenti in arrivo da Stato e Regione, gli spazi di manovra sono veramente pochi», spiega il sindaco Gianluigi Mastinu. La cifra, poco meno di un milione di euro, non risolverà tutte le incognite, ma di sicuro è importante e d’impatto nel centro che conta meno di duemila abitanti. «La concessione dello Stato su questi spazi finanziari ci permetterà di definire una serie di interventi rispetto alla tabella di marcia del nostro programma ed alle esigenze di sviluppo della comunità», sottolinea ancora il sindaco. Diverse le opere in cantiere. «La ristrutturazione del mercato civico, il completamento di alcune vie del centro storico, la realizzazione di strade rurali fondamentali per l’economia zootecnica, la ristrutturazione del parco giochi a Porto Alabe. Ma tra gli obiettivi generali ci sono anche il progetto di modifica dell’impianto di illuminazione pubblica a Tresnuraghes e nella marina con luci al led, la Casa Museo Deriu, il Piano insediamenti produttivi nell’area artigianale, l’avvio dell’iter per il passaggio
della circonvallazione (i cui lavori di realizzazione sono a buon punto) all’Anas, la messa in sicurezza della chiesa di Sant’Antonio, il recupero con la realizzazione di affreschi in una cappella della parrocchiale di San Giorgio Martire», l’elenco del sindaco Gianluigi Mastinu.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro