bauladu 

Al via il Festival letterario “Ananti de sa ziminera”

BAULADU. Dal 9 all’11 torna il festival letterario diffuso “Ananti de sa ziminera”, giunto quest’anno alla nona edizione. L’evento, organizzato dalla Consulta giovani e dall’associazione culturale...

BAULADU. Dal 9 all’11 torna il festival letterario diffuso “Ananti de sa ziminera”, giunto quest’anno alla nona edizione. L’evento, organizzato dalla Consulta giovani e dall’associazione culturale “Jannaberta” con la collaborazione dell’amministrazione comunale, dopo la pentalogia dei continenti dedica le prossime cinque edizioni ai grandi artisti visivi sardi del Novecento. Si inizia con il pittore e illustratore di fama internazionale Primo Sinòpico, alias Raul Chareun. In cartellone politici, giornalisti e scrittori; e ancora: laboratori per i più giovani e momenti conviviali con gli ottimi prodotti dell’agroalimentare locale proposti a chilometro zero. L’apertura, in programma venerdì alle 17 nel centro civico culturale, è dedicata allo Statuto sardo (di cui quest’anno ricorre in settantennale). Ne parleranno Roberto Petretto (giornalista), Renato Soru (eurodeputato) e Salvatore Cubeddu (Direttore della Fondazione Sardinia). A seguire, nella Domu Zoccheddu Erdas, il giornalista Luca Foschi intervisterà Cecilia Strada, già presidente di Emergency. Alle 21.30 nella biblioteca comunale, Alessandra Piras incontrerà il filosofo Paolo Mancosu e lo storico Luciano Marrocu, con i quali parlerà di censura e libertà, e più precisamente delle vicende che da Boris Pasternak portano a Giangiacomo Feltrinelli. Dopo festival al Central Bar con i The Heart an the void di Enrico Spanu. Sabato 10 marzo, Nino’s Bar alle 11, “Mediterradio: dialoghi sulle principali notizie dei quotidiani sardi, còrsi e siciliani”, con Vito Biolchini, Salvatore Cusimano e Tommaso Brunelli. Alle 17, Casa Zoccheddu Erdas,”L’arte letteraria dei prigionieri politici nordirlandesi”, che vedrà protagonista l’ex membro dell’Ira Laurence McKeown. Sempre a Casa Zoccheddu Erdas, con il presidente della Regione Francesco Pigliaru, l’imprenditrice Daniela Ducato e Franco Contu (ideatore del circuito Sardex) si parlerà di “Nuove geografie del lavoro in Sardegna”. A seguire: “Perché sono andato a combattere l’Isis in Siria”, Luca Manunza incontra Davide Grasso, Luigi D’Alife e Antonello Pabis. Chiuderà la serata la cantautrice Chiara Effe, vincitrice del Premio De Andrè 2017. Domenica 11 marzo: Central Bar, alle 11, “Mediterradio”. Alle 17, nella Casa Zoccheddu Erdas, Mario Pireddu dialogherà con l’antropologo Bachisio Bandinu sul tema: “Lettera a un giovane sardo sempre connesso”. La nona edizione di Ananti de sa ziminera, si concluderà con Flavio
Soriga e i suoi “Scrittori da palco”. Molte e interessanti le iniziative collaterali, come Adottando un ulivo, Biblioteche aperte (con la collaborazione del sistema bibliotecario del Montiferru), i laboratori per bambini e la mostra “Fabian Negrin. L’arte di raccontare le immagini”.

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro